Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoCronacaDisservizi › Modolo in prima linea contro la chiusura degli Uffici Postali
A.B. 28 febbraio 2015
Il sindaco del centro oristanese Omar Hassan ha preso posizione nei confronti di Poste Italiane sulla chiusura degli uffici postali nei piccoli comuni della Sardegna
Modolo in prima linea contro la chiusura degli Uffici Postali


MODOLO - Reduce dall'importantissima assemblea di martedì, svoltasi a Cagliari, che ha visto la nascita del comitato dei Comuni sardi per le gestioni autonome del servizio idrico, in opposizione alla gestione unica tramite “Abbanoa”, il sindaco di Modolo Omar Hassan, indicato dai colleghi per far parte dell'ufficio di presidenza dello stesso comitato, giovedì mattina è volato a Roma per partecipare alla seduta del Coordinamento Nazionale Anci dei piccoli Comuni e discutere della recente notizia di chiusura e ridimensionamento degli uffici postali in numerosi Comuni italiani tra cui il piccolo Comune di Modolo.

Il giovane primo cittadino, che ha già portato la questione all'attenzione della sua Giunta Comunale ricevendo un formale incarico ad intraprendere ed avviare ogni utile azione volta a contrastare e far recedere il management di “Poste italiane Spa” dall’idea di ridimensionamento dei servizi postali offerti nei piccoli Comuni ed in particolare a Modolo, ha deciso di alzare il tiro delle rivendicazioni puntando a richiedere, oltre al mantenimento degli attuali livelli di operatività dell'ufficio postale, anche l’installazione di un “Postamat” nei piccoli centri come il suo. «L’obbiettivo – evidenza Omar Hassan – è che siano garantiti quelli che si possono ritenere veri e propri diritti di cittadinanza, servizi minimi essenziali a cui la popolazione non può rinunciare assolutamente».

«Le persone anziane impossibilitate a muoversi, ma anche i turisti che fanno di Modolo una tappa immancabile di passaggio nella scoperta dei piccoli borghi gioiello del territorio della Planargia, non possono essere privati di un importante servizio come è appunto quello postale. Inoltre – conclude il primo cittadino – essere dotati di un Postamat fornirebbe alla popolazione del territorio di un servizio molto utile, visto la scarsa presenza di altre strutture finanziarie nella zona». La battaglia è aperta ed il sindaco oristanese tenterà di affrontarla sul livello nazionale, pur conscio delle resistenze che si troverà di fronte per ragioni di ottimizzazione dei costi e delle risorse umane. «La presenza dello Stato però, in zone dove lo spopolamento è una minaccia concreta ed evidente, è più importante degli interventi finanziari volti a salvare imprese fallimentari come “Alitalia spa” di cui Poste italiane è diventata azionista, salvo poi mettere a repentaglio la qualità dei servizi erogati nei territori periferici!».

Nella foto: il sindaco di Modolo Omar Hassan
Commenti
18:16
I risultati dei campionamenti effettuati nella rete idrica di Fertilia confermano il rientro. Lo hanno certificato le analisi effettuate dai laboratori Abbanoa sui campioni d’acqua prelevati ieri
14:12
Per domani, il gestore idrico ha programmato un intervento per la sostituzione di un tratto di condotta fognaria dell’acquedotto Bidighinzu. I lavori di riparazione dovrebbero concludersi intorno alle ore 18
17:21
Ad Olbia chiudera il Palazzo comunale per un intervento di disinfestazione che si svolgerà dal 26 al 28 agosto
22/8/2016
Dal Lido alla Mercede, le lamentele sui contenitori maleodoranti non si placano. E nemmeno la puzza nauseabonda, che non risparmia neppure il centro storico. Le operazioni di pulizia sono già iniziate ma serve un´azione incisiva e rapida
22/8/2016
Stando a quanto spiegato dagli uffici del gestore idrico, il “fuori norma” è causato dallo scarso ricircolo in un tratto terminale di rete
22/8/2016
«Situazione intollerabile, intervenga immediatamente», intima il sindaco di Alghero Mario Bruno ad Abbanoa. Il divieto precauzionale riguarda l’utilizzo dell’acqua della rete, che non può essere bevuta, né utilizzata per la preparazione degli alimenti, mentre può essere utilizzata per il lavaggio della frutta e verdura e per gli usi igienici personali
© 2000-2016 Mediatica sas