Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoCulturaSicurezza › Beni culturali: avviati i lavori per vigilanza stabile di Mont´e Prama
A.B. 15 gennaio 2015
Avviato oggi, per iniziativa dell´assessore regionale del Beni Culturali Claudia Firino ed in collaborazione con l´assessore regionale della Difesa dell´Ambiente Donatella Spano, il tavolo tecnico per la predisposizione del servizio di vigilanza sul sito archeologico
Beni culturali: avviati i lavori per vigilanza stabile di Mont´e Prama


ORISTANO - È stato avviato giovedì, per iniziativa dell'assessore regionale del Beni Culturali Claudia Firino ed in collaborazione con l'assessore regionale della Difesa dell'Ambiente Donatella Spano, il tavolo tecnico per la predisposizione del servizio di vigilanza sul sito archeologico di Mont'e Prama. Grande la soddisfazione espressa da Firino, che ha riunito, oltre agli esponenti della Regione, i rappresentanti della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Sardegna, delle Soprintendenza per i Beni Archeologici e per i Beni Architettonici e Paesaggistici, del Comune di Cabras, della Diocesi di Oristano e dl Corpo Forestale.

«Oggi abbiamo segnato l'inizio di una riflessione il cui orizzonte è la messa a sistema di un servizio di vigilanza per ogni sito archeologico, grazie ai mezzi dell'Assessorato dell'Ambiente gestiti dal Corpo Forestale, che già aveva garantito la vigilanza durante lo scorse periodo festivo. L'interesse di tutti i soggetti interessati si è tradotto in un'efficace collaborazione interistituzionale - dichiara la titolare della Cultura, che rimarca - l'attenzione sul sito di Mont'e Prama, per il quale esiste un accordo di programma per oltre 2milioni di euro destinato ai lavori di ampliamento del museo di Cabras, alla valorizzazione del complesso scultoreo in generale e alla promozione a livello nazionale e internazionale. Senza perdere di vista il quadro più generale della valorizzazione del patrimonio archeologico della Sardegna, fortemente voluto da questa Giunta Regionale con l'investimento di 3milioni di euro nel triennio».

Il sistema con cui si intende assicurare la vigilanza sul sito di ritrovamento dei Giganti, già positivamente sperimentato nell'ambito della prevenzione degli incendi, si compone di molteplici termocamere capaci di rilevare la presenza umana e trasmettere immagini, tramite un'ulteriore videocamera, in diretta in sala operativa, in contatto con le Forze di dell'ordine. Sicuramente una buona notizia, come tutte quelle che portano ai miglioramenti ed alla protezione di “tesori” e doti isolane.
Commenti
27/8/2016
Prima delle leggi ci vuole la responsabilita´, l´uso consapevole della libertà di ciascuno di noi. «Giovanni Falcone ce lo ha insegnato: la lotta alla mafia è una battaglia di legalità e di civiltà. Per combatterla non bastano le leggi se prima non le abbiamo scritte nelle nostre coscienze». E’ il messaggio chiaro e diretto lanciato ieri da don Luigi Ciotti per la prima volta all’Asinara
26/8/2016
Poco dopo la mezzanotte, un barchino con a bordo dieci algerini è approdato sulla spiaggia di Porto Pino. A bordo, c´erano dieci algerini, subito trasferiti nel centro di accoglienza di Assemini
26/8/2016
Nella zona, verrà installato a spese del locale algherese un impianto di segnalazione luminosa a sbraccio con tabella bifacciale con il simbolo di “attraversamento pedonale” rafforzata da una barra luminosa a due semafori lampeggianti gialli che renderà molto più evidente le sottostanti strisce pedonali e l´area prossima alle stesse
26/8/2016
Ieri sera, un 33enne lombardo si è perso nella zona tra Cala Fuile e Cala Luna, ma ha avuto la prontezza di segnalare la sua posizione con il gps. Pronto l´intervento dei Vigili del Fuoco di Nuoro
© 2000-2016 Mediatica sas