Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoPoliticaPolitica › Caso Tarsu: post su Facebook, Tendas querela
S.A. 14 gennaio 2015
Il sindaco di Oristano ha dato mandato al suo avvocato di depositare un esposto per diffamazione per i commenti postati su Facebook sulla vicenda della pubblicazione on line dell’elenco di chi non ha pagato le tasse comunali
Caso Tarsu: post su Facebook, Tendas querela


ORISTANO - Il sindaco di Oristano Guido Tendas ha dato mandato al suo avvocato di depositare un esposto per diffamazione per i commenti postati su Facebook sulla vicenda della pubblicazione on line dell’elenco di chi non ha pagato le tasse comunali. Il primo cittadino aveva fatto marcia indietro sulla decisione dell'amministrazione comunale e aveva chiesto ufficialmente scusa in una conferenza stampa.

«La pubblicazione degli elenchi Tarsu sul sito istituzionale del Comune non andava fatta. È stata un grave disattenzione da parte del funzionario responsabile. Al di là delle norme, c’è una questione di opportunità e una linea di condotta generale che seguiamo costantemente come dimostra la mancata pubblicazione di altri tre elenchi nelle stesse settimane in cui è stato pubblicato l’elenco Tarsu» aveva dichiarato Tendas nell'incontro con i gionalisti a cui aveva partecipato anche l'assessore ai Tributi Giuseppina Uda.

Dei 158 nominativi pubblicati 62 erano riferiti a utenze domestiche e 96 a utenze non domestiche, 105 riferite a persone fisiche e 53 a persone giuridiche, 139 per omessa presentazione e 19 per dichiarazione infedele. «L’elenco è stato pubblicato per accertare l’entrata da un punto di vista contabile e amministrativo, ma gli avvisi di sono stati inviati agli interessati già da Ottobre - avevano precisato il sindaco e l’assessore che hanno difeso con orgoglio il lavoro fatto negli ultimi due anni sul fronte dei tributi -. Il Comune ha introdotto importanti istituti e strumenti a tutela del contribuente, questa è l’unica città che applica tutti gli strumenti deflattivi come il favor rei e questo smentisce clamorosamente chi ci accusa di ostilità nei confronti dei cittadini».

Nella foto: il sindaco Tendas con l'assessore Uda
Commenti
13:59
Il piano strategico inizia il percorso di rilancio della competitività della Riviera del Corallo. Rafforzare l’idea di comunità, sviluppare il tessuto economico locale e la nuova imprenditorialità, acquisire una leadership riconosciuta nella filiera del turismo e dei beni culturali
27/5/2016
Il Nord Sardegna ha tutte le ragioni per ribellarsi ad uno scellerato piano di desertificazione istituzionale, industriale, turistica, infrastrutturale e sanitaria del nostro territorio
© 2000-2016 Mediatica sas