Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoPoliticaRegione › Sardegna: no al deposito scorie. La mobilitazione parte da Oristano
S.A. 5 gennaio 2015
Contro il rischio che l´Isola possa ospitare centrali nucleari e siti per lo stoccaggio di scorie radioattive parte la mobilitazione di Sardigna Natzione Indipendentzia
Sardegna: no al deposito scorie
La mobilitazione parte da Oristano


ORISTANO - «Non permetteremo che la Sardegna sia la Mururoa del Mediterraneo, chiameremo il popolo sardo all'Intifada». Contro il rischio che l'Isola possa ospitare centrali nucleari e siti per lo stoccaggio di scorie radioattive parte la mobilitazione di Sardigna Natzione Indipendentzia. Il tema è stato al centro domenica a Oristano del Consiglio nazionale.

In qualità di promotore del referendum del 2011, Sni «ritiene di avere il mandato per porre in atto tutte le iniziative necessarie perché la volontà della Nazione sia sovrana e rispettata, nel contesto dello stato, dell'Europa e del Mondo. Da buoni patrioti porteremo assolveremo al mandato. Consapevoli che l'arma di difesa più potente che un popolo possiede è se stesso, se l'ipotesi del disastro nucleare verrà confermato chiameremo il popolo sardo all'Intifada sul tutto il territorio nazionale, presidieremo i porti e i siti individuati come possibili depositi di scorie. Assolveremo al mandato, con tutti i mezzi che saranno necessari, ad ogni costo, perché la nostra è una responsabilità di patria, che è dovuta da ogni patriota».

Considerato che «i siti di stoccaggio nucleare più probabili sono le basi militari, già causa di ingenti disastri», Sni ha deliberato di «intensificare la lotta contro l'occupazione militare della Sardegna e continuare con le 'chiamate', come quelle di Capo Frasca e di Cagliari, per liberare il territorio nazionale dalle non più tollerabili servitù militari e da possibili siti di stoccaggio di scorie nucleari»"
Commenti
20:43
«Confronto utile per approfondire contenuti del bando», spiega l´assessore regionale degli Affari generali Filippo Spanu. Il primo incontro di informazione ed approfondimento, è in programma domani mattina, a Cagliari, nella sala “A” del Dipartimento di Scienze Politiche, in Via Sant’Ignazio 76
18/10/2017
«La Regione conceda la deroga, il problema non sono i Comuni, ma il gestore unico», dichiara il portavoce algherese Gianfranco Langella
19/10/2017
Nuovi bandi del Fondo per inquilini morosi incolpevoli. «La Regione interviene per aiutare il maggior numero di cittadini», dichiara l’assessore regionale dei Lavori pubblici Edoardo Balzarini. I Comuni che hanno la priorità nella presentazione delle domande sono quelli ad alta tensione abitativa come Alghero
17:34
«Crediamo fortemente nell’Agenzia sarda delle entrate: è uno dei punti qualificanti del nostro programma di governo e un pezzo importante verso quel controllo fiscale che è essenziale per la nostra regione», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru
8:22
La Giunta regionale ha stanziato 1,2milioni di euro per i contributi ai privati. «Tappa importante del percorso di attuazione del Piano regionale», dichiara l´assessore della Difesa dell´Ambiente Donatella Spano
© 2000-2017 Mediatica sas