Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoPoliticaRegione › Sardegna: no al deposito scorie. La mobilitazione parte da Oristano
S.A. 5 gennaio 2015
Contro il rischio che l´Isola possa ospitare centrali nucleari e siti per lo stoccaggio di scorie radioattive parte la mobilitazione di Sardigna Natzione Indipendentzia
Sardegna: no al deposito scorie
La mobilitazione parte da Oristano


ORISTANO - «Non permetteremo che la Sardegna sia la Mururoa del Mediterraneo, chiameremo il popolo sardo all'Intifada». Contro il rischio che l'Isola possa ospitare centrali nucleari e siti per lo stoccaggio di scorie radioattive parte la mobilitazione di Sardigna Natzione Indipendentzia. Il tema è stato al centro domenica a Oristano del Consiglio nazionale.

In qualità di promotore del referendum del 2011, Sni «ritiene di avere il mandato per porre in atto tutte le iniziative necessarie perché la volontà della Nazione sia sovrana e rispettata, nel contesto dello stato, dell'Europa e del Mondo. Da buoni patrioti porteremo assolveremo al mandato. Consapevoli che l'arma di difesa più potente che un popolo possiede è se stesso, se l'ipotesi del disastro nucleare verrà confermato chiameremo il popolo sardo all'Intifada sul tutto il territorio nazionale, presidieremo i porti e i siti individuati come possibili depositi di scorie. Assolveremo al mandato, con tutti i mezzi che saranno necessari, ad ogni costo, perché la nostra è una responsabilità di patria, che è dovuta da ogni patriota».

Considerato che «i siti di stoccaggio nucleare più probabili sono le basi militari, già causa di ingenti disastri», Sni ha deliberato di «intensificare la lotta contro l'occupazione militare della Sardegna e continuare con le 'chiamate', come quelle di Capo Frasca e di Cagliari, per liberare il territorio nazionale dalle non più tollerabili servitù militari e da possibili siti di stoccaggio di scorie nucleari»"
Commenti
19/1/2017
Parte domani, con la prima tappa, il tour in cento Comuni della Sardegna promosso dal coordinatore regionale di Forza Italia. Ci saranno anche delle tappe “tematiche”, dedicate ai casi in cui più forte è il malessere sociale
19/1/2017
«Dopo emergenza, incontri territoriali per pianificare nuove procedure», annuncia Graziano Nudda. Botta e risposta sul rapporto con i sindaci del territorio, tra il coordinatore regionale di Forza Italia Ugo Cappellacci e l´assessore regionale dell´Ambiente Donatella Spano
10:01
Ieri uno scontro duro si è consumato a Fonni, epicentro dei disagi dovuti alla neve, tra l´amministrazione comunale del paese e il capo della Protezione civile regionale Graziano Nudda. In salvo gli allevatori dispersi da ieri sera nelle campagne sommerse di neve a Talana
18:06
Città sarde escluse dalla ripartizione dei fondi del Governo. Dall´Esecutivo Gentiloni, duro colpo alla pessima riforma regionale degli enti locali
18/1/2017
La Giunta regionale, riunita a Villa Devoto sotto la direzione del vicepresidente Raffaele Paci, ha condiviso la proposta assunta all’unanimita dal Consiglio di amministrazione dell’Istituto Superiore Regionale Etnografico di Nuoro
18/1/2017
Il presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru ha condiviso la pubblicazione sul percorso compiuto con il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau
15:34
Tutti gli operatori dell’Agenzia Forestas e del Corpo forestale e di vigilanza ambientale, sono a disposizione dei sindaci dei Comuni in emergenza neve a supporto delle attività zootecniche. Salvati due dipendenti Forestas bloccati dalla neve in una casermetta
14:26
«Fatto gravissimo, ci opporremo in tutte le sedi», dichiara l´assessore regionale degli Enti locali Cristiano Erriu
19:13
Il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale ha preannunciato un´interrogazione per sapere, «perché la Giunta regionale non ha attivato tutti i canali necessari a fare rete con le Amministrazioni locali e per quale motivo anche di fronte ad un drammatica situazione di isolamento per intere comunità non è intervenuta con mezzi adeguati al caso avvenuto?»
20:28
«I Comuni non sono e non verranno lasciati soli. Già disponibili 2milioni di euro per gli interventi in urgenza», annuncia l´assessore regionale della Difesa dell´Ambiente, con delega alla Protezione civile Donatella Spano
© 2000-2017 Mediatica sas