Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoAmbienteViabilità › Mobilità lenta, sabato manifestazione a Oristano
S.A. 9 ottobre 2014
L´appuntamento è dalle 9.30 alle 17, al Teatro San Martino, in via Ciutadella De Menorca. Il laboratorio innesca un momento di ascolto e partecipazione attiva
Mobilità lenta, sabato manifestazione a Oristano


ORISTANO - Sabato 11 ottobre a Oristano, il progetto "Mobilità Lenta" entra nel vivo con le attività del processo partecipativo. L'appuntamento è dalle 9.30 alle 17, al Teatro San Martino, in via Ciutadella De Menorca. Il laboratorio innesca un momento di ascolto e partecipazione attiva e sarà gestito con la metodologia partecipativa dell’Ost (Open Space Technology - Spazio Aperto di Discussione). L'Ost è una metodologia di partecipazione sociale basata sull’auto-organizzazione dei partecipanti e su un supporto metodologico meno invadente. Non ci sono relatori, programmi definiti, tavoli di presidenza, nè microfoni per dare voce a poche persone mentre molte altre ascoltano passivamente.

I partecipanti sono liberi di proporre argomenti di discussione sul tema del laboratorio: "Una nuova mobilità ciclabile per il nostro territorio". Lo Spazio Aperto di Discussione coinvolge tutti: cittadini, associazioni, scuole amministratori e tutti diventano "cittadini-progettisti". Il laboratorio coordinato dalla Società Poliste, supportata dal gruppo di progetto, si svolgerà nell'arco dell'intera giornata, dalla mattina sino al pomeriggio.

«L’evento – spiegano il Sindaco Tendas e l’Assessore alla Mobilità Filippo Uras - si inserisce nel Progetto Mobilità Lenta Oristano e area vasta, promosso dal Comune di Oristano, in collaborazione con 16 comuni della Provincia, che ha come obiettivo la promozione di una mobilità alternativa tra il capoluogo e l’aera vasta attraverso la definizione di nuovi itinerari per la fruizione in chiave ricreativa, turistica e sportiva del territorio. Si lavorerà in gruppo e in piccoli gruppi, confrontandosi sul tema per individuare le criticità e le possibili soluzione del muoversi in bici». Per ragioni organizzative, sarà possibile accogliere fino a 80 partecipanti.
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas