Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoPoliticaSanità › «Corsi Oss: Oristano penalizzata»
A.B. 4 ottobre 2014
Non piace al consigliere regionale di Forza Italia Oscar Cherchi la deliberazione dello scorso 30 settembre, con la quale la Giunta Regionale ha dato via al bando per la gestione dei corsi professionali per operatori socio sanitari
«Corsi Oss: Oristano penalizzata»


ORISTANO - Non piace al consigliere regionale di Forza Italia Oscar Cherchi la deliberazione dello scorso 30 settembre, con la quale la Giunta Regionale ha dato via al bando per la gestione dei corsi professionali per operatori socio sanitari. «La delibera della Giunta Pigliaru ha stravolto il piano dei corsi socio-assistenziali – spiega il forzista - squilibrando la distribuzione territoriale degli stessi. Ad essere penalizzata è la Provincia di Oristano».

«Mentre la Provincia di Cagliari passa da dieci a sedici corsi – osserva Cherchi - quella di Sassari da otto a dodici, quelle di Nuoro e di Carbonia/Iglesias da quattro a otto, Oristano rimane al palo! Quattro erano i corsi previsti dalle precedenti disposizioni e quattro sono quelli confermati dall’attuale Giunta. L'Assessorato al Lavoro ha comunicato che per la divisione dei corsi, sono stati utilizzati criteri relativi ai Presidi Sanitari, al numero di persone che usufruiscono di servizi domiciliari, al numero di abitanti e disoccupati. Analizzando la delibera salta all’occhio che ad Oristano sono stati assegnati lo stesso numero di corsi del Medio-Campidano, dell'Ogliastra e della Gallura. Nuoro ha addirittura il doppio dei nostri corsi».

«Visto questo – insiste il consigliere regionale di Forza Italia - mi sembra lecito affermare che i criteri annunciati dall’Assessorato non combaciano con la distribuzione dei corsi perché rispetto alle Province di Nuoro, del Medio-Campidano e dell’Ogliastra i parametri della Provincia di Oristano sono decisamente più alti. Basti pensare che noi abbiamo tre ospedali , la clinica, e il Centro Madonna del rimedio! Quindi mi pare di capire che siano stati seguiti percorsi ben diversi dai parametri definiti. Per questo – conclude Cherchi – la settimana prossima depositerò un’interrogazione, insieme ai colleghi della Provincia di Oristano, nella quale chiederemo di riequilibrare la distribuzione dei corsi».

Nella foto: il consigliere regionale di Forza Italia Oscar Cherchi
Commenti
22/7/2016
Nel giro di qualche settimana la rete sarà costituita dai presidi di soccorso e in totale da 11 defibrillatori posizionati in punti strategici della città e delle frazioni
22/7/2016
Quanti, al 31 dicembre 2015, erano in possesso del riconoscimento di handicap grave, potranno inoltrare istanza per la predisposizione di un piano personalizzato di sostegno
22/7/2016
L´isola è la prima ad aver recepito l’intesa della Conferenza delle Regioni sui percorsi diagnostici terapeutici assistenziali per persone con malattie infiammatorie croniche dell´intestino e malattie reumatiche infiammatorie ed autoimmuni
22/7/2016
Quella che era una bandiera della giunta regionale è ormai un drappo lacerato dalla guerra tra le comari eccellenti del PD sardo e del centro-sinistra in generale. Si mira solo a porre il sistema sanitario sotto uno stretto controllo delle camarille politiche, con il copia e incolla di un modello già sperimentato e fallito in altre Regioni
22/7/2016
«Il mancato pagamento delle prestazioni dell’Aias da parte delle aziende sanitarie regionali sta creando sconcerto e sconforto in 1240 dipendenti qualificati che lavorano nelle 43 strutture regionali e che aspettano cinque mensilità di retribuzione», dichiara Marco Tedde, vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale
© 2000-2016 Mediatica sas