Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoAmbienteEnogastronomia › Viaggio tra i vini magmatici di Mogoro: programma
S.A. 22 settembre 2014
Due giorni di dibattiti, visite ai territori, assaggi e promozione dell’enogastronomia locale e dei suoi territori
Viaggio tra i vini magmatici di Mogoro: programma


ORISTANO - Saranno due giorni intensi di dibattiti, visite ai territori, assaggi e promozione dell’enogastronomia locale e dei suoi territori ma, soprattutto, un viaggio guidato nell’universo colorato e profumato dei vini locali (ben 15 le Cantine partecipanti) con esperti di rilevanza nazionale e giornalisti di riviste specializzate (ben 10 giungeranno dal Continente). Tema centrale: i vini che nascono dai suoli magmatici. Una intuizione della Cantina di Mogoro che, trovandosi a ridosso di un vulcano spento come il monte Arci, ha aderito al Consorzio Volcanic Wines, che riunisce “aziende e consorzi vulcanici”, dove il vulcano è il filo conduttore che lega in un’unica immagine tutta l’Italia. Uno strumento di promozione nuovo e dinamico (che si prepara per Expo 2015 e per l’adesione di nuovi territori) composto da tanti soggetti ed operatori che proietterà la Cantina della Marmilla e di eventuali altre Cantine che aderiranno al Consorzio, in una dimensione più ampia.
Volcanic Wines infatti non intende valorizzare solo i vini ma tutto l’enoturismo e le specialità dei territori con una attività di rete e finalità comuni.

Territori e vini, come attestano alcuni studi, unici in quanto la particolarità dei suoli magmatici attribuiscono aromi e qualità non riscontrabili altrove. Il ricco programma prevede nella giornata di Venerdì 26 settembre, con inizio alle ore 9,00, la visita nella Cantina di Mogoro, del Nuraghe Cuccurada, l’apertura del banco d’assaggio di tutti i vini vulcanici italiani riservato ai giornalisti e operatori del settore, il pranzo (sempre per gli addetti ai lavori) e la visita della Cantina del Bovale a Terralba, la visita della Cantina Su Entu di San Luri, visita al sito archeologico Santa Anastasia di Sardara.
La seconda giornata, sabato 27 settembre, si svolgerà, a partire dalle ore 9,30, presso il centro Fieristico del Comune di Mogoro il Convegno dal tema “Qualità dei vini biologici e dei suoli vulcanici”, coordinato dalla Dott.ssa Alessandra Guigoni (Università di Cagliari).

Seguiranno interventi del Dott. Giovanni Ponchia, Enologo del Consorzio di Tutela Vini Soave, che parlerà di Fattore “V”, del Prof. Andrea Vacca, dell’Università degli studi di Cagliari, che parlerà dei suoli vulcanici della Sardegna, del Prof. Giuseppe Scanu dell’Univeristà di Sassari, che spiegherà il “Vulcanismo e il vino: la corona del Monte Arci”, del Dott. Andrea Delogu, Responsabile Regionale di Campagna Amica Coldiretti, con la relazione dal tema “L’esperienza di Campagna Amica: il settore vitivinicolo”, della Dott.ssa Clelia Tore dell’Agenzia Laore Sardegna, “Ai piedi del Monte Arci: il paesaggio dei vigneti di Semidano e Bovale”, di “Marmilla: la sua storia e le sue produzioni vitivinicole” parlerà il Dott. Enzo Biondo, Enologo scrittore e membro dell’Accademia della vite e del vino, mentre della Cantina di Mogoro e delle sue produzioni parlerà il Dott. Daniele Manca, Enologo della Cantina di Mogoro.
Commenti
23/6/2016
I termini sono stati prorogati al 1° luglio 2016. Il concorso è riservato a produttori singoli o associati e aziende industriali e commerciali con sede nella regione Sardegna
© 2000-2016 Mediatica sas