Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoSportSport › Arborea: Laliscia trionfa ai campionati italiani
A.B. 16 settembre 2014
Sardegna Endurance Lifestyle 2014 regala emozioni e spettacolo. La giovane amazzone perugina centra il titolo alla vigilia del suo 15esimo compleanno. Nelle due gare dell’Horse Country Endurance Cup, vittorie per Giulia Galantino su Grigali nella 120chilometri e Peppino Medda su Peppe nella 90
Arborea: Laliscia trionfa ai campionati italiani


ARBOREA – Le tre gare di “Sardegna Endurance Lifestyle” non hanno tradito le attese ed hanno regalato spettacolo e grande agonismo lungo l'incantevole e veloce tracciato di Arborea. Le emozioni più forti sono state quelle andate in scena con il “Campionato italiano junior e young riders”, vinto da Costanza Laliscia su Praalific. La giovane amazzone perugina, medaglia di bronzo a squadre con l’Italia agli ultimi Europei di categoria, ha tenuto fede al pronostico che la vedeva tra i favoriti e si è fatta un gradito regalo per i 15anni compiuti domenica.

Appassionante il duello con la sarda Irene Avitabile, che montava Borman de Piboul, campione l’anno scorso sotto la sella di Mara Feola. Gruppetto compatto sino all’inizio del quarto giro, quando Costanza Laliscia è riuscita ad incrementare il vantaggio con cui era ripartita rispetto a Irene Avitabile. Da quel momento è stata una cavalcata verso la vittoria, arrivata con un margine di 4’30” alla media di 20,072km/h. Il terzo posto è stato assegnato al termine di una spettacolare volata (modello galoppo in piano) con Lucrezia Accorroni, che su Rok ha preceduto di un muso Anastassia Cassoni, su Giuditta di Gallura.

Gara di contenuti altrettanto importanti, quella sui 120chilometri della “Horse Country Endurance Cup”: a vincere è stata Giulia Galantino su Grigali, alla media di 19,084 km/h, seguita da Marco Giagnori sui Terminetor Ruella e Martina Carnicelli su Saltimbanque Safinat. La prova sui 90chilometri è stata vinta invece da Peppino Medda su Peppe, che alla media di 21,268 hanno avuto ragione di Antonio Pinna ed Edoardo Stara, insieme ai quali aveva preso il via per l’ultimo dei tre giri del tracciato. Alle spalle di Medda, hanno chiuso due amazzoni, Jessica Dessì su Pharidex e Paola Musio su Pollicino.

Nella foto: Costanza Laliscia sul traguardo
Commenti
5/12/2016
Per la seconda giornata del Campionato Regionale Open Csi, la vittoria è andata per 7-12 all´Acquasport Assemini. Le due formazioni dell´Esperia prime a pari punti
© 2000-2016 Mediatica sas