Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoCronacaSicurezza › Oristano, lotta al vandalismo. Tre nuove telecamera al parco
S.A. 15 settembre 2014
Sono state installate nel parco di Viale Repubblica e sono costate 45mila euro. L'obiettivo dell'amministrazione comunale è evitare che vengano commessi atti vandalici nelle strutture dedicate ai bambini
Oristano, lotta al vandalismo
Tre nuove telecamera al parco


ORISTANO - Nei giorni scorsi il sistema di videosorveglianza a Oristano si è arricchito di 3 nuove telecamere che vanno ad aggiungersi alle altre 22 già operanti in vari punti della città. Sono state installate nel parco di Viale Repubblica e sono costate 45mila euro. L'obiettivo dell'amministrazione comunale è evitare che vengano commessi atti vandalici nelle strutture dedicate ai bambini, ma anche per dare maggiore serenità alle famiglie che utilizzano il parco per i loro figli. L’effetto deterrente delle telecamere, nei luoghi dove sono già state attivate, ha fatto registrare un notevole calo dei danneggiamenti ed ha consentito di ricostruire anche alcune dinamiche di incidenti stradali ripresi proprio dalle telecamere.

«Ripetutamente l’Amministrazione è costretta ad impegnare risorse per sistemare i giochi o per aggiustare arredi pubblici che vengono deliberatamente rotti – osserva l’Assessore ai al decoro urbano Efisio Sanna -. L’ultimo intervento di risistemazione dei giochi nel parco di viale Repubblica è stato fatto nel marzo del 2014 ed ha comportato una spesa di circa 15 mila euro, risorse della collettività che vengono distolte da altri interventi».

«Le telecamere sono in funzione anche di notte e le immagini ad alta definizione vengono trasmesse utilizzando le più moderne tecnologie alla centrale operativa della Polizia Locale dove vengono registrate per poter essere utilizzate in caso di necessità – precisa il Comandante della Polizia locale Rinaldo Dettori -. Nella zona sono stati anche installati i cartelli di avviso della zona sottoposta a videosorveglianza come prescritto dalle norme sulla privacy. L’impianto cittadino è stato progettato prevedendo di poter aggiungere un numero elevato di telecamere ed in futuro si spera di poter coprire altre zone della città».
Commenti
23/3/2017
Questa mattina, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della locale Compagnia, insieme ad un artificiere dei Cacciatori di Sardegna di stanza ad Abbasanta, hanno fatto brillare una bomba a mano trovata dietro un muretto a secco
23/3/2017
«La Regione punta su un modello di accoglienza diffusa sul territorio. Anci e Ministero degli Interni hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa che noi condividiamo. E’ la strada giusta per garantire ai migranti una vera ospitalità e reali opportunità di integrazione». Lo ha dichiarato l’assessore regionale degli Affari generali con delega all’immigrazione Filippo Spanu, che ha seguito sulla banchina del Molo Ichnusa le operazioni di primo soccorso ed assistenza ai migranti sbarcati oggi nel porto di Cagliari
24/3/2017
«Non si tratta più di progetti di accoglienza, ma è diventata una vera e propria invasione». Il capogruppo dell’Udc in Consiglio regionale Gianluigi Rubiu taglia corto sull’arrivo a Cagliari dei 900 profughi
24/3/2017
«Una follia. È inaccettabile che il Governo consideri l’Isola solo per farne un grande centro di accoglienza, con la complicità di una Giunta regionale sottomessa e servile rispetto alle decisioni del Governo», dichiara il consigliere regionale di Forza Italia Edoardo Tocco
© 2000-2017 Mediatica sas