Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoSpettacoloDanza › Rossella Brescia danza tra i resti di Tharros
D.C. 7 agosto 2014
La zona archeologica di Tharros e il Teatro Romano di Pula verranno animati questo week-end dalla danza di Rossella Brescia e Amilcar Moret, per un omaggio alle donne, vittime dei soprusi della contemporaneità
Rossella Brescia danza tra i resti di Tharros


ORISTANO - Carmen, Medea e Cassandra, le tre protagoniste della letteratura di tutti i tempi, saranno, a partire dal prossimo week-end, le prime donne della danza targata Circuito Danza Sardegna. Grazie infatti alla programmazione estiva pensata da quest’ultimo Ente Regionale, le splendide location del Teatro Romano di Pula e della zona archeologica di Tharros a Cabras si trasformeranno in un teatro a cielo aperto, pronto ad ospitare le performance dei ballerini Rossella Brescia e Amilcar Moret e degli attori Vanessa Gravina e Gennaro Di Biase.

Tutti interpreti di uno stesso spettacolo pensato da Luciano Cannito ed intitolato “Carmen Medea Cassandra - Il processo”, dedicato a donne, vittime e carnefici, archetipi senza tempo che non appartengono soltanto alla letteratura e alla mitologia ma che vivono la contemporaneità: con altri volti e altri nomi, sempre con identico destino e identica condanna. Si tratta di un lavoro pieno di spunti profondi e di grande attualità: troveremo Carmen a Lampedusa tra gli sbarchi di migranti e mercanti di carne umana, osserveremo Medea durante un interrogatorio con il giudice e vedremo Cassandra sullo sfondo una Sicilia degli anni Cinquanta, vittima di due colpe convergenti, l’amore puro e la maschia legge del potere.

Così come l’omerica profetessa capisce l’inganno insito nel cavallo di legno abbandonato dagli Achei sulla spiaggia, così la Cassandra di questo lavoro è testimone di un nuovo cavallo di Troia che entra subdolamente nelle nostre case: la televisione. Da quegli anni in poi il piccolo schermo sarà l’aula dove si celebrerà il suo processo e quello di Carmen e Medea, un’aula virtuale dove chi è accusato viene condannato a priori. Uno spettacolo variegato insomma che verrà allestito sabato 9 agosto a Pula e domenica 10 a Cabras alle ore 21.45 e che servirà ad offrire un contributo fattivo ad un’importante campagna nazionale. Infatti, una parte della vendita dei biglietti sarà destinata ad Intervita per finanziare “SOStegno Donna”, nonché centri di accoglienza che da settembre saranno attivi all’interno dei Pronto Soccorsi di 3 ospedali a Genova, Trieste e Roma. Personale specializzato garantirà cure mediche e psicologiche, affrontando violenze, abusi e maltrattamenti contro le donne con un servizio 24 ore su 24.
Commenti
26/8/2016
Consueto appuntamento estivo con la danza domenica 28 agosto in piazza Umberto I alle ore 20. L’evento “Gran Galà della danza”, giunto alla diciannovesima edizione, quest´anno prevede la partecipazione di 24 scuole di ballo
© 2000-2016 Mediatica sas