Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoEconomiaAgricoltura › Da Oristano, la protesta del riso sbarca a Roma
S.A. 12 luglio 2014
Lo ha annunciato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo nell’ambito della mobilitazione per salvare il riso italiano dell’invasione di riso proveniente dall’Asia
Da Oristano, la protesta del riso sbarca a Roma


ORISTANO - Da Oristano la protesta si sposta a Roma dove i produttori di riso della Coldiretti incontreranno nella mattina di martedi prossimo 15 luglio il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina per affrontare il piu’ grave momento di difficoltà per il settore dall’inizio della crisi. Lo ha annunciato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo nell’ambito della mobilitazione per salvare il riso italiano dell’invasione di riso proveniente dall’Asia che ha già visto impegnati migliaia di agricoltori, mondine e loro famiglie nelle piazze delle principali città in tutte le regioni di produzione, dal Piemonte alla Lombardia, dal veneto all’Emilia fino alla Sardegna.

Secondo l'associazione, lo sfruttamento in Asia dove si coltiva riso senza adeguate tutele del lavoro e con l’utilizzo di prodotti chimici vietati da decenni nelle campagne italiane ed europee ha aperto le porte alle speculazioni in Europa dove il riso indica lavorato cambogiano arriva in Italia ad un prezzo riferito al grezzo inferiore ai 200 euro a tonnellata, pari a circa la metà di quanto costa produrlo in Italia nel rispetto delle norme sulla salute, sulla sicurezza alimentare e ambientale e dei diritti sociali dei lavoratori con rischi anche per i consumatori perché la produzione straniera viene “spacciata” come nazionale.

«Per questo chiediamo - spiega Moncalvo - l’obbligo di indicare in etichetta la provenienza del riso in vendita, che vengano resi pubblici i nomi delle industrie che utilizzano riso straniero, l’applicazione della clausola di salvaguarda nei confronti delle importazioni incontrollate, ma anche l’istituzione di una unica borsa merci e la rivisitazione dell’attività di promozione dell’Ente Nazionale Risi».
Commenti
11:23
L’infestazione sta causando il blocco dell’estrazione del sughero. Per combattere il fenomeno, servono più risorse e una programmazione a lungo termine. «Dalla Regione servono più risorse», dichiarano i rappresentanti della Coldiretti Sassari e Gallura
12:48
Il volume di acqua presente all’interno della Diga del Liscia risulta pari a poco meno di 50milioni di metri cubi. «Rispettare le turnazioni», chiede il Consorzio di Bonifica della Gallura
22/6/2016
«Sono interventi indispensabili che confermano il nostro impegno a favore del comparto e mettono a disposizione delle aziende strumenti in grado di mitigare l’impatto dei ritardi ormai cronici nell’iter burocratico per i pagamenti e favorire la disponibilità di liquidità», dice l’esponente della giunta Pigliaru
23/6/2016
«In arrivo l´accordo tra Abi e Argea per le anticipazioni del Psr», annuncia l´assessore regionale dell´Agricoltura Elisabetta Falchi
22/6/2016
I terreni in località Sa Segada, Fighera e Porticciolo oggi abbandonati potranno dare risposte importanti in termini occupazionali. Le domande dovranno essere presentate entro il 31 agosto
23/6/2016
Le pesche che saranno messe in vendita al mercato Campagna Amica sono state prodotte nei frutteti presenti nelle aree comprese tra Sassari, Porto Torres, Alghero e Sorso
© 2000-2016 Mediatica sas