Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieportotorresPoliticaEconomia › Rete Metropolitana: Wheeler firma l´accordo
M.P. 17 dicembre 2018
Stamattina il sindaco Sean Wheeler, insieme agli altri sette sindaci della Rete metropolitana e alla presenza della giunta regionale, ha firmato a Sassari il protocollo di intesa
Rete Metropolitana: Wheeler firma l´accordo


PORTO TORRES - Nero su bianco sull'accordo della Rete metropolitana da cui arrivano circa otto milioni di euro per progetti e opere di riqualificazione per la città di Porto Torres e l'isola dell'Asinara. – Stamattina il sindaco di Porto Torres Sean Wheeler, insieme agli altri sette sindaci della Rete metropolitana e alla presenza della giunta regionale, ha firmato a Sassari nel padiglione Tavola il protocollo di intesa “Rete metropolitana del Nord Sardegna, un territorio di città”, che prevede investimenti per oltre 70 milioni di euro.

«È stato un anno molto impegnativo – ha detto Sean Wheeler nel suo intervento – inizialmente è stata una corsa contro il tempo per comprendere appieno gli ambiti di applicazione suggeriti dal Centro di programmazione regionale, poi per la redazione delle schede. Siamo stati coadiuvati in modo eccellente sia dagli uffici di Sassari, sia dagli uffici del nostro Comune e da quelli regionali. Faccio un ringraziamento quindi ai tecnici che hanno lavorato intensamente e anche, per quanto riguarda il Comune di Porto Torres, agli assessori che si sono spesi in prima persona». Sull'isola dell'Asinara 1 milione e mezzo sarà utilizzato per riqualificare la rete viaria, compresa la strada sterrata che arriva a Punta Scorno; altri 500 mila euro saranno usati per il Centro Velico e 300 mila euro per il piano di marketing e promozione.

«Va sottolineato anche l’attenzione che abbiamo posto per l’Asinara. L’isola è stata inquadrata come uno dei principali attrattori del territorio e per questo potrà godere di finanziamenti specifici e di progetti di ampio respiro. Sin da subito abbiamo proposto delle schede progettuali per l’isola-parco che sono state però inizialmente scartate. Un ringraziamento lo devo fare quindi a Francesco Pigliaru che ha saputo cogliere la nostra istanza. Mi fa piacere che abbia potuto essere di stimolo e aver finalmente riconosciuto gli interventi per l’Asinara che crediamo siano funzionali a tutta la Rete metropolitana». Altri investimenti riguardano al città di Porto Torres.

Ci sono 1 milione e 800 mila euro per la riqualificazione della pista ciclabile tra la chiesa di Balai lontano e la spiaggia di Balai, un nuovo tratto tra viale delle Vigne che percorre il centro città e arriva sino a via Lungomare Balai, oltre alle nuove stazioni di bike sharing. Previsti anche un milione e 500 mila euro per la realizzazione di un percorso perdonale per disabili e non vedenti, 500 mila euro per il parco San Gavino che saranno utilizzati per il terrapieno, la creazione di aree pic nic, area giochi, area fitness e la rete wifi, 400 mila euro per la riqualificazione del teatro Parodi, 355 mila euro per il palazzo del Marchese e 300 mila euro sia per il Baden Powell sia per il palasport Alberto Mura e 200 mila euro per il museo del Porto. Altri 350 mila euro saranno destinati alle stazioni di bike sharing, ma sarà inserita nel sistema integrato della rete.

«Infine – ha concluso il sindaco di Porto Torres – i sindaci hanno fatto squadra. Ognuno ha pensato alla propria città ma ragionando anche in ottica di valenza territoriale. Oggi inizia il secondo step, ci sarà ancora tanto lavoro da fare: la sfida sarà ora mettere a frutto le tante decisioni prese e renderle concrete».
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas