Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotiziesardegnaPoliticaSport › Ippica: 800mila euro per il rilancio del comparto
Red 12 dicembre 2018
«Crediamo nel mondo del cavallo e come Esecutivo lo sosteniamo da anni», ha dichiarato l´assessore regionale dell´Agricoltura Pier Luigi Caria, dopo la delibera della Giunta
Ippica: 800mila euro per il rilancio del comparto


CAGLIARI - Un nuovo intervento finanziario da 800mila euro per il rilancio del comparto ippico sardo è stato deliberato ieri (martedì), dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore dell’Agricoltura Pier Luigi Caria. I fondi saranno trasferiti all’Agenzia regionale Agris Sardegna, che seguirà l’attuazione del programma.

Per interventi sugli impianti sportivi di Tanca Regia (Abbasanta), destinati alla valorizzazione delle produzioni equine sarde, andranno 350mila euro, mentre per gli interventi sugli impianti aziendali ed il centro di riproduzione equina Su Padru di Ozieri, dedicati alla riproduzione equina sarda, sono stanziati 250mila euro. Con altri 200mila euro si sosterranno invece le attività finalizzate alla selezione ed al miglioramento genetico delle produzioni.

«L’individuazione e il trasferimento di queste risorse dimostrano la particolare attenzione messa in campo in questi ultimi anni dall’esecutivo Pigliaru per il mondo del cavallo isolano: un importante realtà economica e produttiva da troppo tempo dimenticate e che grazie a questo genere di sostegno sta già dando segnali di ripresa interessanti soprattutto sul versante dell’allevamento della razza anglo-araba, su cui la Sardegna è leader internazionale con una delle più antiche tradizioni zootecniche». Così Caria, che ha aggiunto: «Ogni risorsa regionale spesa per il rilancio del comparto mette in moto economie nuove, almeno quattro o cinque volte superiori alla base di investimento».

Nella foto: l'assessore regionale Pier Luigi Caria
Commenti
16:26
«Rincari in vista per società sportive e famiglie», dichiarano i dirigenti di diverse società sportive cittadine: «E´ impensabile che tutti i pesanti oneri di investimento economico per la riqualificazione e la messa a norma di impianti sportivi di proprietà pubblica, debbano ricadere sulle società e di conseguenza sulle famiglie»
21/1/2019
Sabato 26 gennaio, Sassari ospiterà l´edizione numero 25 della manifestazione che ha portato alla ribalta i migliori atleti isolani della specialità
© 2000-2019 Mediatica sas