Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotiziesassariCronacaDisservizi › Sassari senz´acqua giovedì
Red 10 ottobre 2018
A causa di un intervento urgente di riparazione programmato dall´Ente acque della Sardegna, domani, giovedì 11 ottobre mancherà l´acqua in città. Abbanoa ha approntato un piano di distribuzione che tiene conto delle scorte nei serbatoi e dei tempi di recupero necessari a ripristinare i livelli quando sarà riavviata la produzione di acqua potabile
Sassari senz´acqua giovedì


SASSARI - A causa di un intervento urgente di riparazione programmato dall'Ente acque della Sardegna, domani, giovedì 11 ottobre mancherà l'acqua a Sassari. Abbanoa ha approntato un piano di distribuzione che tiene conto delle scorte nei serbatoi e dei tempi di recupero necessari a ripristinare i livelli quando sarà riavviata la produzione di acqua potabile.

Dalle 14 di domani alle 5 di venerdì 12, sarà interrotto il servizio nel centro storico, Monte Rosello basso, Sacro Cuore, Latte Dolce, Santa Maria di Pisa, Porcellana e Piandanna. Due chiusure sono previste nelle zone di Luna e sole, Prunizzedda, Carbonazzi, Monte Rosello alto dalle 12 di domani alle 5 di venerdì e dalle 20 di venerdì alle 5 di sabato 13. A Lu Fangazzu, San Paolo, San Giuseppe, Monserrato, Monte Rosello medio, Sassari 2, Badde Pedrosa, Tingari, Valle Gardona e Gioscari l'acqua mancherà domani dalle 16 alle 5 di venerdì e dalle 20 di venerdì alle 5 di sabato. Non si prevedono restrizioni a Li Punti, San Giovanni, Sant'Orsola, Caniga, La Landrigga, Bancali, Ottava, San Quirico, San Giorgio, Predda Niedda e nel carcere di Bancali.

Verranno intrapresi tutti gli accorgimenti necessari per limitare i disservizi. Qualsiasi anomalia potrà essere segnalata al servizio di segnalazione guasti di Abbanoa telefonando al numero verde 800/022040 attivo ventiquattro ore su ventiquattro. Alla ripresa dell'erogazione, l'acqua potrebbe essere transitoriamente torbida a causa dello svuotamento e successivo riempimento delle tubazioni. Per far fronte alle emergenze idriche, sarà attivato un servizio di autobotte e posizionate delle rastrelliere fisse. Ci saranno due autobotti per il riempimento dei serbatoi degli ospedali, tre punti fissi di erogazione in Piazzale Segni, in Via Bachelet ed in Viale Adua.
Commenti
16/10/2018
Il sindaco Settimo Nizzi ha quindi firmato due ordinanze di divieto: l´acqua non può essere utilizzata per cucinare o per bere, mentre può essere usata per lavare gli alimenti e per l´igiene personale
© 2000-2018 Mediatica sas