Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieportotorresCronacaSoccorsi › Barca incagliata a Scanna Capretti: salvi due diportisti
M.P. 11 settembre 2018
Un’operazione di soccorso è stata portata a termine nel tardo pomeriggio di ieri dalla Guardia Costiera di Porto Torres, che ha tratto in salvo 2 diportisti di nazionalità italiana rimasti incagliati con la loro imbarcazione nella secca di Scanna Capretti di fronte al litorale di Stintino
Barca incagliata a Scanna Capretti: salvi due diportisti


STINTINO - Un’operazione di soccorso è stata portata a termine nel tardo pomeriggio di ieri dalla Guardia Costiera di Porto Torres, che ha tratto in salvo 2 diportisti di nazionalità italiana rimasti incagliati con la loro imbarcazione nella secca di Scanna Capretti di fronte al litorale di Stintino. L’operazione di soccorso ha avuto inizio intorno alle ore 17.30, quando la sala operativa della Capitaneria di porto turritana ha ricevuto l'allarme dal comandante di un’imbarcazione a vela battente bandiera italiana di circa 12 metri, che ha comunicato di essersi incagliato richiedendo immediato intervento.

Immediatamente la Guardia Costiera di Porto Torres, coordinata dalla Direzione marittima di Olbia al comando del Capitano di vascello Maurizio Trogu, ha inviato in zona la motovedetta CP 810, unità specializzata nelle operazioni di ricerca e soccorso, invitando gli occupanti dell’unità incagliata ad indossare i giubbotti di salvataggio e a mantenere la calma in attesa del soccorsi. Il Comandante dell’imbarcazione da diporto ha comunque subito rassicurato la Sala operativa circa le buone condizioni di salute delle persone a bordo.

Giunta in zona operazioni, si è proceduto a monitorare le operazioni di disincaglio, eseguite anche con l’ausilio di una ditta privata fatta intervenire prontamente su richiesta del comandante dell’unità in difficoltà. Le operazioni, rese difficili dalla particolare conformazione della costa e dalle acque ristrette, si sono concluse con successo e, verificata l’assenza di falle o fenomeni di inquinamento marino, l’unità è stata autorizzata dalla sala operativa a riprendere la navigazione, scortata dalla motovedetta della Guardia Costiera verso il vicino porto di Stintino per l’espletamento delle formalità previste dal Codice della Navigazione e dal Codice del diporto.

L’unità soccorsa ha fatto ingresso nel porto di Stintino intorno alle ore 19 circa con gli occupanti tutti in buono stato di salute e per i quali non è stato necessario l’intervento del personale sanitario. Il comandante della Capitaneria di porto di Porto Torres, Emilio Del Santo, si è detto soddisfatto dei risultati e della tempistica dell’attività di recupero, che si è conclusa con successo e senza danni all’ambiente, ed ha confermato che sono in corso accertamenti da parte dell’Autorità Marittima per verificare le cause dell’incaglio in quanto la secca di Scanna Capretti, per quanto presenti insidie soprattutto nelle ore notturne e non sia nuova ad episodi di incagli, è opportunamente segnalata sulle carte nautiche. L’unità potrà lasciare il porto di Stintino all’esito positivo delle visite di sicurezza.
Commenti
11:09
Provvidenziale l´intervento degli uomini della Guardia Costiera di Oristano che in pochi minuti hanno individuato l´uomo alla deriva. Trasportato sul porticciolo di Torre Grande in buone condizioni
© 2000-2018 Mediatica sas