Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieportotorresAmbienteAmbiente › Migranti ripuliscono lo Scogliolungo dalla posidonia
M.P. 6 luglio 2018
I ragazzi ospitati a Porto Torres hanno effettuato lo spostamento della posidonia presente nell´arenile. Un´iniziativa di attenzione all´ambiente svolta nella spiaggia dello Scogliolungo
Migranti ripuliscono lo Scogliolungo dalla posidonia


PORTO TORRES - Si sono resi indispensabili per creare uno spazio idoneo ai bagnanti nella spiaggia. I ragazzi ospitati a Porto Torres hanno effettuato lo spostamento della posidonia presente nell'arenile. Un'iniziativa di attenzione all'ambiente svolta nella spiaggia dello Scogliolungo. I ragazzi del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) hanno svolto un'attività volontaria di spostamento della posidonia presente in una porzione del litorale.

«Gli utenti ospitati attraverso il progetto di accoglienza integrata, gestito egregiamente dal Gus, stanno dimostrando di aderire perfettamente ai percorsi di integrazione che prevedono attività di assistenza e orientamento. Nell'ambito dei percorsi d'inserimento – ha sottolineato l'assessora alle Politiche sociali, Rosella Nuvoli – i ragazzi dello Sprar e gli operatori del Gus hanno effettuato un'azione di attenzione verso il nostro ambiente e verso il territorio della nostra città, nella spiaggia dello Scogliolungo. È un bel segnale di condivisione delle esigenze manifestate a Porto Torres e questo ci dimostra che i ragazzi vogliono contribuire al bene della comunità che li ospita, anche diventando cittadini attivi».

All'iniziativa ha partecipato anche l'assessore all'Ambiente, Cristina Biancu. «I ragazzi hanno dato la loro disponibilità - ha detto- la Multiservizi ha fornito le attrezzature».
Commenti
20/7/2018
I falchi potranno essere utilizzati per l’allontanamento volatili in tutti i luoghi pubblici o privati in qualsiasi periodo dell’anno. Lo ha deciso martedì la Giunta regionale, su proposta dell’assessore della Difesa dell’ambiente Donatella Spano
© 2000-2018 Mediatica sas