Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotiziecagliariTurismoTurismo › Turismo all´aria aperta: se ne parla a Cagliari
Red 16 aprile 2018
L´appuntamento con il primo convegno della FederCamping Sardegna è per domani, dalle 9.30 alle 13.30, nelle sale del T Hotel, in Via dei Giudicati 66
Turismo all´aria aperta: se ne parla a Cagliari


CAGLIARI - Si apriranno domani, martedì 17 aprile, dalle 9.30 alle 13.30, nelle sale del T Hotel, in Via dei Giudicati 66, a Cagliari, i lavori del primo convegno della FederCamping Sardegna dal titolo “Campeggi e villaggi all’aria aperta: una grande opportunità per il turismo sardo”, che ha suscitato notevole interesse viste le numerose pre-iscrizioni. Per la prima volta, infatti, il comparto del turismo all’aria aperta farà un punto sullo stato dell’arte che, secondo i dati contenuti nel Rapporto della Faita, che verrà presentato domani, rappresenta una vera e propria risorsa per l’economia sarda.

Basti pensare che le strutture FederCamping Sardegna fatturano complessivamente circa 56milioni di euro all’anno, di cui quasi la metà con fornitori diretti e creano un indotto indiretto sul territorio di altri 50milioni di euro. Dati abbastanza importanti: se consideriamo l’insieme delle settanta strutture ricettive sarde, si arriva ad un fatturato totale di quasi 85milioni di euro, con un indotto indiretto di altri 75milioni. Ovviamente, nell’indotto indiretto non sono conteggiati i costi di trasporto da e per la Sardegna.

Il convegno sarà quindi un’occasione unica per capire come stanno cambiando i flussi turistici all’aria aperta nelle diverse regioni italiane e come si sta modificando il concetto tradizionale di turismo a livello internazionale e nazionale. Saranno presenti Giuseppe Vacca, Marzia Cilloccu, Stefano Landi, Terzo Martinetti, Carlo Marcetti, Sebastiano Venneri, Lorenzo Carboni, Giuseppe Porcedda, Giovanni Pigozzi, Gian Mario Sias, Barbara Argiolas, Paolo Manca, Agostino Cicalò e Maurizio Vianello.
Commenti
21:29
Sale a sette il numero dei Comuni sottoscrittori dell’Accordo siglato martedì all’Assessorato regionale degli Enti locali per la “Conservazione e valorizzazione della Ferrovia storica del Sulcis”. A Narcao, Nuxis, Santadi, Siliqua e Villaperuccio, infatti, si sono aggiunti Giba e Piscinas
© 2000-2018 Mediatica sas