Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotiziesardegnaPoliticaRegione › Pigliaru e Spano col vice premier dell´Uganda
A.S. 10 gennaio 2018
Gestione idrica e contrasto alla deforestazione i temi centrali dell´incontro. La delegazione ugandese proseguirà la visita in Sardegna incontrando la Camera di Commercio di Cagliari e gli Atenei cagliaritano e sassarese
Pigliaru e Spano col vice premier dell´Uganda


CAGLIARI - Gestione idrica e contrasto alla deforestazione i temi centrali dell'incontro, questa sera a Villa Devoto, tra il presidente Francesco Pigliaru, l'assessora della Difesa dell'Ambiente, Donatella Spano, e il vice premier dell'Uganda, generale Moses Ali e dell'ambasciatrice Elizabeth Paula Napeyok. Presenti al vertice anche l'amministratore unico di Enas (Ente acque della Sardegna), Giovanni Sistu, e il direttore generale di Forestas, Antonio Casula.

Dopo il primo incontro, a maggio dello scorso anno, ora si procede nell'impegno di cooperazione in termini di qualità della risorsa idrica e della gestione forestale. Il presidente Pigliaru ha annunciato che è pronta la bozza di un "Memorandum of understanding" e, dopo il passaggio con il Governo italiano, si potrà procedere alla sottoscrizione dell’accordo di collaborazione tra Sardegna e Uganda.

L'assessora Spano ha sottolineato la piena collaborazione delle strutture regionali sui temi della formazione e gestione forestale e della prevenzione degli incendi. Inoltre è stato auspicato il coinvolgimento delle università sarde alla luce delle competenze sugli argomenti oggetto della cooperazione.
Commenti
23/6/2018
In programma un laboratorio sulla semplificazione delle procedure. «Un Testo unico per gli strumenti di pianificazione», auspica l´assessore regionale agli Enti locali Cristiano Erriu
22/6/2018
Il capogruppo dell´Udc in Consiglio regionale Rubiu interviene sul progetto “Cumentzu”, l´avviso pubblico della Regione autonoma della Sardegna, che mira alla crescita dell´occupazione dei profughi ed all´inclusione attiva
© 2000-2018 Mediatica sas