Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotiziealgheroCulturaCultura › La Vida Rústiga di Tonino Budruni
S.O. 11 ottobre 2017
Sabato prossimo, presso la Sala Convegni de Lo Quarter, è in programma la conferenza dal titolo: A l´Alguer lo pa és història. Prosegue la mostra organizzata dal Centre Excursionista de l´Alguer: gli orari
La Vida Rústiga di Tonino Budruni


ALGHERO - Questa settimana iniziano gli appuntamenti de La Vida Rústiga, che insieme alla mostra inaugurata il 24 settembre, il Centre Excursionista de l'Alguer organizza per raccontare un importante spaccato della società del passato: la vita nelle campagne. Sabato 14 alle ore 18.30, presso la Sala Convegni de Lo Quarter è in programma la conferenza dal titolo: A l'Alguer lo pa és història, del Prof. Tonino Budruni, storico e autore di diverse importanti ricerche e pubblicazioni sulla storia di Alghero e della Sardegna.

Durante la conferenza il Prof. Budruni affronterà il tema dell’importanza del pane e della panificazione nella quasi millenaria storia della città e, più in generale, dell’alimentazione in un contesto sociale chiuso e militarizzato, in una prospettiva di lungo periodo fino alla fine della seconda guerra mondiale. Nella stessa struttura, presso la Sala Espositiva continua l'esposizione degli attrezzi usati nelle campagne tra fine 1800 – inizio 1900, raccolti nel nostro territorio.

Aperta sino al 29 ottobre, seguirà i seguenti orari, martedì e mercoledì dalle 17 alle 20, da giovedì a domenica, dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 20, lunedì chiusura settimanale. La settimana prossima, in calendario martedì 17 e mercoledì 18 alle ore 17.30 la seconda edizione del Corso sulla Panificazione del Prof. Antonio Farris e sabato 21 alle ore 18.30 la conferenza Architetture tradizionali nel paesaggio agrario algherese, dell'Arch. Giovanni Oliva. La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Alghero e della Fondazione Meta.
Commenti

15/12/2017
I due paesi si preparano ad accogliere uno scambio giovanile incentrato sulla riscoperta del patrimonio naturalistico e culturale. Il progetto prevede laboratori di cucina negli antichi ovili del Gennargentu, ricerche con gli esperti locali ed attività di promozione del territorio nelle scuole
© 2000-2017 Mediatica sas