Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieolbiaCronacaArresti › Picchia la moglie: arrestato dai Carabinieri
Red 13 settembre 2017
I militari del Nucleo Radiomobile di Tempio Pausania hanno arrestato un 46enne residente in città e già noto alle forze dell´Ordine, per maltrattamenti in famiglia e lesioni
Picchia la moglie: arrestato dai Carabinieri


TEMPIO PAUSANIA - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Tempio Pausania hanno arrestato un 46enne residente in città e già noto alle forze dell'Ordine, per maltrattamenti in famiglia e lesioni. I militari, giunti nell’abitazione dell’uomo, hanno constatato che, in evidente stato di alterazione psicofisica, probabilmente per un abuso di sostanze alcoliche, aveva picchiato la moglie.

Dalla prima ricostruzione, è emerso che l'uomo aveva, poco prima, aggredito la moglie con un bastone di ferro e con calci e pugni. Per questo, la donna è stata trasportata al pronto soccorso del locale ospedale civile, dov'è stata giudicata guaribile in venti giorni.

I Carabinieri del Comando di Tempio Pausania, dopo una perquisizione domiciliare nell’abitazione dei coniugi, hanno rinvenuto il bastone di ferro di circa 20centimetri utilizzato, piegato e sporco di sangue, che veniva sottoposto a sequestro, mente il marito veniva accompagnato nella Casa circondariale di Tempio-Nuchis. L’arresto è stato successivamente convalidato dal giudice, che ha disposto l’allontanamento dell’uomo dalla casa familiare.
Commenti
14:06
La giovane algherese è stata notata dai militari in borghese mentre, ieri sera, si trovava in Piazza dei Mercati e, alla vista di altre pattuglie in divisa, si era allontanata velocemente
17/7/2018
I Carabinieri della Stazione di Mamoiada e di Olbia, con i colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia di Nuoro, hanno eseguito un ordine per l’esecuzione della carcerazione nei confronti di un mamoiadino, da anni domiciliato ad Olbia, che dovrà espiare la pena di dieci anni e sei mesi reclusione per reati di lesioni aggravate, minacce, violazioni di domicilio, violenza sessuale e porto illegale di armi
© 2000-2018 Mediatica sas