Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotiziealgheroAmbienteAmbiente › Biodiversità con i bambini di Alghero
S.O. 19 maggio 2017
Sabato 20 Maggio e Sabato 3 Giugno l’A.S.D. Cavalluccio Marino festeggia la Giornata mondiale sulla biodiversità e la Giornata Mondiale dell’Ambiente attraverso due eventi patrocinati dal Comune
Biodiversità con i bambini di Alghero


ALGHERO - Sabato 20 Maggio e Sabato 3 Giugno l’A.S.D. Cavalluccio Marino festeggia la Giornata mondiale sulla biodiversità e la Giornata Mondiale dell’Ambiente attraverso due eventi patrocinati dal Comune di Alghero, sui temi ambientali rivisitati in forma ludico sportiva e declinati nel linguaggio dei bambini. L’appuntamento del 20 Maggio, che avrà come tema la biodiversità nelle sue varie espressioni, vedrà i bambini coinvolti, dalle ore 17.00, presso il Lido Rafel, in attività di esplorazione, gioco ed osservazione del mondo marino, degli uccelli e della componente vegetazionale.

Affiancati dalla guida e complicità dell’equipe del Cavalluccio marino, le forme biologiche del nostro ambiente si trasformeranno nei nuovi compagni d’avventura dei più piccoli, accompagnandoli con le loro molteplici forme, colori e funzioni, alla scoperta dell’importanza della diversità nel mondo naturale, e delle buone abitudini comportamentali per la conservazione e rispetto dei luoghi in cui viviamo.

Durante l’evento sarà possibile provare la nuova disciplina sportiva del Beach Tennis guidati dall’esperienza di Marcello Vacca responsabile della promozione del Beach Tennis in Sardegna, della International Federation Beach Tennis e tecnico capitano della rappresentativa sarda che a Barcellona parteciperà, con una sezione giovanile composta da ragazzi del Cavalluccio Marino ASD, alla gara per Nazioni nel Mondiale Word Championship Cup che si terrà dal 29 Giugno al 2 Luglio a Barcellona. L’adesione all’evento è libera.
Commenti
13:05
La prima edizione della manifestazione è stata organizzata «per dimostrare che la pratica in progressione lungo tutto il percorso della via ferrata del Cabirol non solo è sicura, ma se effettuata rispettando alcune semplici regole, diventa estremamente divertente», ha spiegato Walter Curreli, organizzatore della manifestazione
© 2000-2017 Mediatica sas