Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieportotorresCronacaPesca › Multato ristoratore di Castelsardo: sequestrati 10 kg di pesce
M.P. 18 maggio 2017
Prodotti ittici di dubbia provenienza. Multato il titolare di un ristorante di Castelsardo. La Guardia Costiera di Porto Torres sequestra oltre 10 kg di pesce
Multato ristoratore di Castelsardo: sequestrati 10 kg di pesce


CASTELSARDO - Un'operazione di polizia marittima a tutela della salute dei consumatori è stata portata a termine dalla Guardia Costiera di Porto Torres nella mattinata odierna, ed ha portato al sequestro di oltre 10 kg. di prodotto ittico privo di tracciabilità e all'applicazione di una multa di 1.500 euro a carico del titolare di un ristorante di Castelsardo.

Infatti, durante i rutinari controlli di competenza, i militari della Guardia Costiera turritana hanno rinvenuto nelle celle frigo di un ristorante di Castelsardo diverse buste di plastica contenenti prodotto ittico di varie specie (polpo, salmone, pesce,spada e murena) pronto per essere cucinato, privo di qualsiasi documentazione che ne attestasse la tracciabilità e l'avvenuto controllo sanitario. I prodotti ittici, per un quantitativo totale di oltre 10 kg, sono stati messi immediatamente sotto sequestro e il ristoratore è stato multato per aver violato le norme di materia di tracciabilità dei prodotti ittici, che prevedono l'obbligo di indicare in qualsiasi fase della commercializzazione del prodotto ittico la specie, il produttore, la zona di pesca e il termine di scadenza per la consumazione.

II prodotto sequestrato è stato distrutto in quanto, non essendovi alcuna garanzia circa la salubrità, la provenienza e il mantenimento della catena del freddo, avrebbe potuto rappresentare un potenziale pericolo per la salute. L'attività della Guardia Costiera prosegue nell'attività di controllo e indagine, al fine di evitare che prodotti ittici frutto della pesca sportiva o, comunque, non controllati dal punto di vista sanitario, finiscano nel circuito della ristorazione o sulle tavole dei consumatori.

Il Capitano di Fregata Paolo Bianca, comandante della Capitaneria di porto di Porto Torres rende noto che «i controlli presso rivendite di prodotti ittici e ristoratori saranno quotidiani al fine di tutelare la salute dei consumatori e, in generale, si invitano tutti ad acquistare o consumare prodotti ittici di cui sia certificata la tracciabilità e per la quale sia comprensibile l'etichetta contenente le informazioni obbligatorie».
Commenti
24/6/2017
Acquacoltura e pesca sostenibile nel nord Sardegna, è il Piano di azione del Flag, che arriva ad Olbia per tenervi la propria Assemblea: cinquantasei partner in un territorio che va da Bosa a San Teodoro, 931chilometri di linea costiera, caratterizzato dalla presenza di importanti marinerie ed attività di acquacoltura, solide tradizioni locali, che possono trovare occasioni di cooperazione e sviluppo comune nella fase attuativa del Piano di azione
© 2000-2017 Mediatica sas