Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotiziesassariEconomiaAgricoltura › Stop voucher: «imprese agricole penalizzate»
Red 20 marzo 2017
Coldiretti Sassari interviene e commenta sull’improvvisa sospensione della vendita dei voucher nelle tabaccherie e sui relativi rischi per le imprese agricole
Stop voucher: «imprese agricole penalizzate»


SASSARI - Con la sospensione improvvisa della vendita dei voucher nelle tabaccherie, l’annunciata fase transitoria per consentire l’utilizzo dei voucher fino al 31 dicembre si traduce in una farsa che danneggia imprese e lavoratori. È quanto afferma la Coldiretti, nel denunciare l’avvenuto blocco delle vendite dei buoni lavoro nelle tabaccherie dopo la decisione del Consiglio dei ministri di cancellare i voucher anche in agricoltura dove erano stati per la prima volta introdotti nel 2008 nella vendemmia proprio per le peculiarità dell’offerta di lavoro. Uno zelo burocratico che ha impedito dal fine settimana l’acquisto dei voucher da utilizzare nel periodo transitorio.

Si tratta di un vero colpo di mano perché, sostiene la Coldiretti, oltre all’utilizzo occorre consentirne l’acquisto, in attesa che venga individuato necessariamente uno strumento ad hoc che sostituisca i voucher e che tenga conto delle specifiche caratteristiche di stagionalità dell’agricoltura. «L’impossibilità di comprare i voucher nelle tabaccherie rappresenta un grosso ostacolo per la programmazione del lavoro da parte delle nostre aziende agricole – afferma il direttore della Coldiretti Sassari e Gallura Ermanno Mazzetti - Così si mettono a repentaglio centinaia di opportunità di lavoro rivolte a tutti quei giovani, studenti, pensionati e cassa integrati che con l’arrivo della buona stagione erano soliti aiutare gli imprenditori nella preparazione dei terreni e nella raccolta di ortaggi e frutta».

L’agricoltura è sempre più condizionata da un andamento climatico imprevedibile e ha bisogno di strumenti che tengano conto di queste caratteristiche. A differenza degli altri settori, l’utilizzo dei voucher in agricoltura è rimasto pressoché stabile negli ultimi anni con circa 2milioni di buoni venduti su tutto il territorio nazionale, per un totale di 350mila giornate di lavoro. «Rischiamo di perdere uno strumento che nel tempo ha garantito alle imprese agricole la possibilità di avvalersi di un aiuto esterno nei picchi di lavoro – conclude il presidente della Coldiretti Sassari Battista Cualbu - Grazie al basso livello di burocrazia i voucher rappresentano uno strumento ideale per dare una risposta immediata sia alle esigenza delle imprese sia alla necessità di giovani e pensionati in cerca di un extra-reddito legale e corretto».

Nella foto: Ermanno Mazzetti
Commenti
20/11/2017
«I vigneti storici del Mandrolisai esempio di buone pratiche agricole e di manutenzione del paesaggio», ha sottolineato l´assessore regionale dell´Urbanistica, intervenuto sabato sera al convegno “Paesaggi rurali storici–Un percorso comune per il riconoscimento dei vigneti del Madrolisai”
© 2000-2017 Mediatica sas