Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoAmbienteServizi › «Referendum, un buco nell´acqua»
Red 20 marzo 2017
«Un risultato in gran parte aspettato - ha commentato Francesco Cabras, segretario regionale Ugl Chimici - che premia il lavoro svolto in questi anni dal gestore ma anche quello dei lavoratori che tutti i giorni con abnegazione lo garantiscono»
«Referendum, un buco nell´acqua»


OISTANO - Non ha raggiunto il quorum il referendum comunale tenutosi ieri a Oristano sulla gestione diretta del servizio idrico che resta, quindi, ad Abbanoa, società partecipata da Regione e Comuni [LEGGI]. «Un risultato in gran parte aspettato - ha commentato Francesco Cabras, segretario regionale Ugl Chimici - che premia il lavoro svolto in questi anni dal gestore ma anche quello dei lavoratori che tutti i giorni con abnegazione lo garantiscono».

Alle urne si e' presentato solo il 33,02% degli aventi diritto, ben al di sotto del 50% piu' uno necessari perche' la consultazione fosse valida. Nelle 36 sezioni allestiti in tutta la citta' hanno votato 8.815 oristanesi, di cui 4.700 elettrici e 4.115 elettori. La stragrande maggioranza (il 99,18%), pari a 8.731 voti, si e' espressa per il si' e, quindi, per uscire dalla gestione di Abbanoa. I no sono stati appena 72, pari allo 0,82%, secondo i dati diffusi dal Comune.

«Purtroppo quello che non emerge è il grande sacrificio offerto dai lavoratori del settore - prosegue il sindacalista - ancora senza contratto. Lo sciopero nazionale della categoria proposto lo scorso venerdì ha visto una ampia partecipazione. In Sardegna i lavoratori del settore sono oltre 3.000, tra dipendenti Abbanoa, gestore del servizio idrico integrato, dipendenti di Acciona Agua e Idrotecnica che gestisco il servizio di depurazione».

«Da parte nostra - conclude il segretario Ugl Chimici - riteniamo incomprensibile la pisizione delle Associazioni datoriali, anche alla luce degli evidenti segnali di apprezzamento dei cittadini e pertanto auspichiamo modifiche normative non penalizzanti ed un adeguato aumento salariale, per garantire dignità ad una categoria di lavoratori spesso vessata». Le segreterie territoriali della Ugl chimici Sardegna sono impegnate nelle assemblee con i lavoratori di abbanoa in viste delle prossime elezioni rsu che si terranno dal 22 al 26 Maggio.
Commenti
16/8/2017
Le squadre del gestore unico idrico hanno effettuato una nuova riparazione sulla condotta, a causa di una rottura improvvisa. Operatività garantita anche nella settimana di Ferragosto
© 2000-2017 Mediatica sas