Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoEconomiaEconomia › Energia, calano i consumi. Oristano è in crescita
Red 12 gennaio 2017
In calo i consumi elettrici delle imprese e la produzione di energia fotovoltaica. Battuta d´arresto per tutto il settore delle rinnovabili. Tra le province Oristano in crescita
Energia, calano i consumi
Oristano è in crescita


ORISTANO - In Sardegna calano i consumi elettrici delle imprese e la produzione di energia fotovoltaica. Se i primi segnano un -0,2% (2015 sul 2014), per i secondi la perdita del -3,8% (2015 su 2014) rappresenta una battuta d'arresto per tutto il settore delle rinnovabili. «Il primo dato è, purtroppo, legato strettamente alla crisi delle imprese - spiega la presidente di Confartigianato Imprese Sardegna, Maria Carmela Folchetti - mentre il secondo è un campanello d'allarme da non sottovalutare perché nelle rinnovabili lavorano migliaia di addetti, e perché in queste fonti di energia alternativa si sta investendo tantissimo».

I dati sull'energia consumata e prodotta in Sardegna tra il 2015 e il 2014, forniti da Terna, Gse e Istat, sono stati rielaborati da una indagine dell'Ufficio Studi di Confartigianato Sardegna. Nell'Isola i gigawatt consumati nel 2015 sono stati 6.037,9, il crollo più marcato lo registra l'Industria con -0,9% contro un +0,9 del Terziario. Mentre a livello nazionale il settore è a +1,6%.

Fra le province crescita per Oristano (+5,9%) e debacle per Nuoro con -16,8%. Segno negativo anche per la produzione di energia fotovoltaica: nel 2015 sono stati prodotti 916,7 gigawatt in totale, -3,8% rispetto al 2014. Da segnalare la quota alta di kilowatt prodotti per abitante: 553 contro una media nazionale di 378, che pone l'Isola al settimo posto per la produzione di energia elettrica fotovoltaica per abitante (prima la Puglia con 900 e ultima la Liguria con soli 54). Nelle province, boom di Oristano con 182,2 gigawatt prodotti e 1.129 kilowatt prodotti per ogni abitante.
Commenti
10:58
Il patron di Moby ha un debito con lo Stato di 180 milioni di euro per l’acquisizione di Tirrenia in amministrazione straordinaria e la prima rata del Prezzo Differito, scaduta quasi un anno fa, non è stata pagata. È tutto nero su bianco nella settima relazione della gestione commissariale di Tirrenia che si riferisce al periodo che va dal 1° gennaio al 30 giugno 2016
11:00
A proporre l’emendamento alla manovra finanziaria il capogruppo regionale di Forza Italia Pietro Pittalis, l’ex assessore al turismo Luigi Crisponi (Riformatori) e il capogruppo del Psd’Az Angelo Carta
11:32
Nel corso della riunione verranno esaminati, in particolare, lo stato di avanzamento dell’iter di valutazione delle proposte presentate e i tempi per l’avvio dei progetti
© 2000-2017 Mediatica sas