Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoPoliticaAgricoltura › «Sagre locali in circuito per valorizzare prodotti e territori»
A.B. 7 marzo 2016
Lo ha annunciato venerdì l´assessore regionale dell´Agricoltura Elisabetta Falchi, partecipando a Siamaggiore al convegno “La produzione e la commercializzazione dei carciofi: tendenze e prospettive del nuovo Psr 2014/2020”
«Sagre locali in circuito per valorizzare prodotti e territori»


SIAMAGGIORE - «È ora di rivedere il nostro approccio alle sagre per renderle autentiche vetrine dei produttori locali e strumento di valorizzazione dei loro prodotti». Lo ha detto l’assessore regionale dell’Agricoltura Elisabetta Falchi, nel suo intervento al convegno “La produzione e la commercializzazione dei carciofi: tendenze e prospettive del nuovo Psr 2014/2020”, ospitato venerdì nella sede dell’Agenzia Laore, in località Pardu Nou, a Siamaggiore, nell’ambito degli eventi previsti dalla Sagra del Carciofo.

«Il carciofo spinoso è una delle eccellenze agroalimentari della Sardegna – ha spiegato l’esponente della Giunta Pigliaru – È un prodotto storico delle nostre campagne che, negli anni scorsi, ha avuto difficoltà a trovare spazio nell’export, ma che ha tutte le carte in regola per varcare il mare verso l’Italia e il nord Europa in maniera più redditizia per i nostri produttori». Infatti, ha spiegato Falchi, l’interesse riscontrato all’Expo milanese dello scorso anno dalle nostre produzioni di eccellenza e dal carciofo spinoso, protagonista di uno degli incontri, «ci spinge a muoverci su due direttrici: prima di tutto sostenere e rilanciare, con le misure del Psr 2014/2020, la produzione e commercializzazione dei carciofi». In seconda battuta, «col prezioso supporto dei sindaci, coordinare e mettere finalmente in circuito gli eventi: non più momenti locali, scollegati e non comunicanti, bensì tappe di un percorso ragionato, capace di attirare visitatori non solo da un paese all’altro, ma da tutta la Sardegna e da fuori».

«In questo modo – ha detto la titolare dell’Agricoltura - oltre a valorizzare le energie del luogo che tanto impegno dedicano all’organizzazione di queste manifestazioni, potremmo proporre un “format” più innovativo delle sagre tradizionali, che attragga visitatori senza mettere in secondo piano i prodotti e gli agricoltori: penso, per esempio, alla presenza di un grande cuoco che rivisiti le ricette tipiche, a momenti di riflessione focalizzati sui produttori, a spazi di vendita che siano autentica vetrina del territorio e delle sue vocazioni». Il buon cibo e la buona cucina, ha concluso Elisabetta Falchi, «sono al centro dell’attenzione del grande pubblico, anche televisivo: è un’opportunità che, attraverso sinergie tra enti locali, organizzazioni di categoria e Regione, non possiamo lasciarci sfuggire per portare a quante più persone possibili la nostra enogastronomia».

Nella foto: l'assessore regionale Elisabetta Falchi
Commenti
20:41
Domani, blitz di oltre 1500 agricoltori ed allevatori con i trattori per denunciare la situazione drammatica che sta vivendo il mondo agricolo sardo. Le positive risposte arrivate oggi (giovedì) sullo blocco di 12 dei 14milioni di euro stanziati per il settore agricolo e l’impegno sui pagamenti dei premi comunitari non bastano per fermare la seconda manifestazione organizzata da Coldiretti in meno di cinque mesi del mondo agricolo
19:24
L´assessore regionale dell´Agricoltura ha consegnato al ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali la delibera sulla dichiarazione dello stato di calamità naturale dovuto al perdurare della siccità in Sardegna
20/6/2017
La Giunta regionale ha votato la richiesta di stato di calamità naturale per tutta la Sardegna. «Domani la consegnerò al ministro Martina», ha dichiarato l´assessore regionale dell´Agricoltura Pier Luigi Caria
20/6/2017
Il nuovo stanziamento da 800mila euro, su proposta dell´assessore regionale dell´Agricoltura Pier Luigi Caria, integra misura dell’Unione europea sugli investimenti di settore
20/6/2017
Entro e non oltre il 30 giugno 2017 gli agricoltori e gli allevatori che hanno subito danni alle colture a causa della siccità possono presentare apposita scheda di segnalazione del danno, compilando il modulo disponibile nella home page del sito internet del Comune, sezione "Avvisi e scadenze"
22:17
Via libera dall´Organismo interprofessionale latte ovino sardo alla spesa dei 14milioni di euro finanziati dal Consiglio regionale: 12 saranno diretti ai pastori, mentre 2 saranno riservati ai bandi per gli indigenti
© 2000-2017 Mediatica sas