Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoCulturaManifestazioni › Tutto pronto per Ananti de sa Ziminera
A.B. 3 marzo 2016
Sabato 12 e domenica 13 marzo, Bauladu sarà sede della settima edizione del festival letterario diffuso. Tra gli ospiti, Noo Saro-Wiwa, Pierpaolo Capovilla, Iosonouncane e Massimo Zamboni. Negli stessi giorni, a Milis, spazio alla 16esima edizione della rassegna di vivaismo Primavera in Giardino
Tutto pronto per Ananti de sa Ziminera


BAULADU - Sarà un fine settimana carico di eventi quello in programma sabato 12 e domenica 13 marzo, tra i paesi di Bauladu e Milis, teatro di due importanti manifestazioni. A Bauladu, andrà in scena la settima edizione del festival letterario diffuso Ananti de Sa Ziminera, con un cartellone variegato tra incontri letterari, musica d'autore e degustazioni nelle case campidanesi, attorno al calore di un simbolico caminetto acceso, per l'organizzazione della Consulta Giovani di Bauladu e dell'Associazione di promozione sociale Jannaberta, che, tra gli altri, avrà tra i suoi ospiti la scrittrice nigeriana Noo Saro-Wiwa, Pierpaolo Capovilla, Iosonouncane e Massimo Zamboni. A Milis, negli stessi giorni, sarà offerto un assaggio di primavera con la rassegna di vivaismo specializzato Primavera in Giardino, organizzata dall’Associazione Culturale Landplants Sardinia nei giardini della storica Villa Pernis, che offrirà al pubblico una vasta esposizione di fiori e piante rare e insolite, con espositori di provenienza nazionale e estera, conferenze a tema, laboratori, mostre e installazioni.

Le due iniziative si riuniscono in partnership sotto lo slogan di «Dònnia ierru mudat in beranu» («Ogni inverno si trasforma in primavera»), mettendo insieme le suggestioni dell'inverno, rappresentate da Ananti de sa Ziminera, e quelle della primavera, rappresentate da Primavera in Giardino. Giunto alla sua settima edizione, Ananti De Sa Ziminera (“davanti al caminetto”) è un festival letterario che si propone di rievocare il tempo del racconto attorno al focolare, facendo sedere davanti ad un ideale camino scrittori, poeti, cantautori, esperti di letteratura, giornalisti, politici, uomini e donne impegnati nel sociale e persone comuni, per confrontarsi su tematiche legate al territorio e alla società contemporanea, attraverso presentazioni di libri, letture, dibattiti, incontri musicali.

Quest'anno, il festival è dedicato al tema della centralità delle parole ed al loro ruolo nella formazione di nuove realtà, incarnato dal proverbio dei nativi americani Navajo: “Fai attenzione mentre parli. Con le tue parole crei un mondo attorno a te”. Nei sette incontri in programma, distribuiti nelle due giornate, si avvicenderà un folto cast di ospiti, con Daniele Atzeni, Antioco Floris, Simone Censi, Andrea Faedda, Federico Francioni, Pietro Simon, Beniamino De’ Liguori Carino (Fondazione Adriano Olivetti), Nicolò Migheli, Alessandro Mongili, Ottavio Nieddu, Marco Lutzu, Mario Cubeddu, Noo Saro Wiwa, e i cantautori Pierpaolo Capovilla (Teatro degli Orrori), Iosonouncane e Massimo Zamboni (ex Cccp e Csi).

Nella foto: Iosonouncane
Commenti
25/7/2017
Sport, salute e solidarietà: quindici associazioni sportive coordinate da sempre dalla Fidapa di Porto Torres abbracciano il mondo della ricerca
25/7/2017
Tema del festival 2017 sono “I buoni maestri–insegnare, imparare, contagiare passioni”. Tre guide turistiche d´eccezione come Cosimo Filigheddu, Nello Rubattu ed Eugenio Cossu, accompagnate da Lalla Careddu
24/7/2017
Per la prima volta al Palazzo del Marchese il campus che prevede corsi di perfezionamento musicale
15:17
Venerdì sera, in Piazza Nassiria, ad Olbia, farà la sua prima apparizione in città la terza edizione dell´evento internazionale, in programma da giovedì 17 a domenica 20 agosto
© 2000-2017 Mediatica sas