Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoCronacaDisservizi › Oristanese: acqua torbida, è emergenza
S.A. 2 marzo 2016
Nell´Oristanese ieri è stata completata la riparazione al sistema di clorazione al servizio della sorgente di Bau Pirastu, danneggiato dal maltempo che ha provocato un disservizio sulla linea elettrica
Oristanese: acqua torbida, è emergenza


ORISTANO - Potenziati i trattamenti di potabilità dell’acqua. Non dà tregua il fronte della torbidità, che a seguito delle piogge dei giorni scorsi ha condizionato la qualità dell’acqua in arrivo ai potabilizzatori, caratterizzata anche da un’alta presenza di detriti. Abbanoa ha intensificato l’attività di potabilizzazione per continuare a garantire acqua di qualità, contestualmente il Gestore ha aumentato i controlli sull’acqua in arrivo agli impianti e in distribuzione nelle reti.

Acqua sporca in arrivo agli impianti. Dalla ricognizione odierna continua la fase emergenziale. L'aumento esponenziale della torbidità dell'acqua grezza proveniente dal Flumendosa aveva infatti comportato la necessità di sospendere il prelievo per l'impianto di potabilizzazione di Pranu Monteri. Abbanoa sta assicurando un'alimentazione alternativa dei due centri utilizzando le sorgenti locali.

Nell'Oristanese ieri è stata completata la riparazione al sistema di clorazione al servizio della sorgente di Bau Pirastu, danneggiato dal maltempo che ha provocato un disservizio sulla linea elettrica. Ieri è stata data comunicazione preventiva all’Asl e ai Comuni interessati: Fordongianus, Villanova Truschedu, Ollastra, Simaxis (compreso San Vero Congius), Zerfaliu, Siapiccia, Siamanna, Villaurbana, Ghilarza, Abbasanta, Norbello, Borore, Sedilo, Noragugume, Dualchi, Aidomaggiore, Boroneddu, Tadasuni e Zuri. Fenomeni di torbidità si sono verificate anche in alcune parti del centro abitato di Oristano servite sempre dalla sorgente di Bau Pirastu tramite il serbatoio di viale Repubblica. Oggi le analisi confermano la diminuzione della torbidità e l’aumento della disinfezione grazie all’aumento del dosaggio del cloro.

Il fronte della torbidità. Sono 45 gli impianti attualmente in esercizio (11 al Nord Sardegna; 18 al centro di cui 3 stagionali; 16 nella macroarea Sud), un vero sistema di produzione industriale che garantisce la potabilizzazione e distribuzione delle acque potabili in una regione la cui risorsa proviene per l'85% da laghi artificiali. Uno sforzo che in circostanze come quella attuale - con arrivo improvviso di piogge dopo un lungo periodo di siccità - viene intensificato. E' incessante il lavoro degli operatori nell'assicurare il servizio. Grazie alle competenze tecnico-specialistiche e operative del personale, Abbanoa sta comunque garantendo il massimo impegno per ripristinare, laddove necessario, le condizioni ottimali di trattamento e garantire la potabilizzazione dell'acqua. L'operatività nei territori è inoltre garantita dalla presenza costante degli operatori in tutti gli impianti.

Nella foto: il canale di Ponte Mascia che serve i Comuni di Nurri e Orroli
Commenti
23/7/2016
La sezione sassarese di CasaPound Italia pone l´accento sulla situazione delle famiglie residenti nelle case comunali del rione de La Meridiana, «che da anni aspettano un contatore con contratto d´utenza personale e vivono nella costante paura che Abbanoa interrompa l´erogazione del servizio»
© 2000-2016 Mediatica sas