Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoPoliticaPolitica › Ad Oristano, la resa dei conti Democratica
A.B. 27 febbraio 2016
Renato Soru convoca la riunione. Chiarimento finale il 5 marzo, con il segretario che ostenta serenità. Arriva dunque con una settimana di ritardo “la resa dei conti” all'interno del Pd
Ad Oristano, la resa dei conti Democratica


ORISTANO - Manca ancora ancora la comunicazione ufficiale, ma la conferma viene direttamente dal segretario regionale del Partito Democratico Renato Soru, a margine del convegno sulla legalità al Teatro Massimo di Cagliari, che ha visto la partecipazione del ministro Andrea Orlando. Stando a quanto raccolto dall'agenzia di stampa Dire, per sabato 5 marzo è stata convocata ad Oristano la Direzione Regionale del partito, con all'ordine del giorno la situazione politica.

Arriva dunque con una settimana di ritardo “la resa dei conti” all'interno del Pd, dopo che nell'ultima direzione si era parlato di massimo due settimane per la nuova convocazione. Obbiettivo non semplice sarà quello di venire a capo della situazione di stallo creatasi all'interno del partito, dopo le recenti spaccature nella Segreteria. I malumori sono da ricondurre ai metodi utilizzati da Soru nella guida del partito, con il segretario accusato di essere sordo alle indicazioni e suggerimenti delle correnti interne al Pd. In sostanza, una gestione del partito “padronale”, con una scarsa condivisione delle scelte.

La direzione del 13 febbraio si era conclusa di fatto con un ultimatum da parte di Soru: «nel prossimo incontro, ci saranno sole due conclusioni possibili: o una nuova Segreteria o la convocazione di un nuovo Congresso per la elezione di un nuovo segretario», aveva specificato. Sabato, si partirà dunque da qui, anche se oggi (sabato) Soru è apparso sereno ed ha ribadito le parole espresse nei suoi interventi nell'ultima Direzione: «noi non siamo il Parlamento, dove ci sono due visioni del mondo contrapposte, dove una governa e l'altra è all'opposizione: noi siamo una comunità che fa un congresso per scegliere chi per un certo periodo la guida. Ma siamo gli stessi, è come se all'interno di una famiglia ci fosse un'opposizione: non ha senso».

Nella foto: Renato Soru
Commenti
22:03
La scelta di uscire dall’Unione è un segnale che io ritengo profondamente sbagliato, ma chiaro e forte
17:48
All’euroscetticismo dobbiamo rispondere con l’euro-certezza, l’euro-fiducia. Un contropensiero, un movimento coeso e diffuso, che si regga su un sistema europeo nuovo, sul piano sociale, economico, politico
23/6/2016
Attacchi sessisti su Facebook rivolti all'assessore algherese Natacha Lampis che ha presentato querela contro un concittadino. Solidarietà per lei sul web
10:22
La solidarietà dell´associazione “la Rete delle Donne di Alghero” all´assessore algherese Natacha Lampis e al consigliere comunale sassarese Lalla Careddu
© 2000-2016 Mediatica sas