Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoPoliticaPolitica › Ad Oristano, la resa dei conti Democratica
A.B. 27 febbraio 2016
Renato Soru convoca la riunione. Chiarimento finale il 5 marzo, con il segretario che ostenta serenità. Arriva dunque con una settimana di ritardo “la resa dei conti” all'interno del Pd
Ad Oristano, la resa dei conti Democratica


ORISTANO - Manca ancora ancora la comunicazione ufficiale, ma la conferma viene direttamente dal segretario regionale del Partito Democratico Renato Soru, a margine del convegno sulla legalità al Teatro Massimo di Cagliari, che ha visto la partecipazione del ministro Andrea Orlando. Stando a quanto raccolto dall'agenzia di stampa Dire, per sabato 5 marzo è stata convocata ad Oristano la Direzione Regionale del partito, con all'ordine del giorno la situazione politica.

Arriva dunque con una settimana di ritardo “la resa dei conti” all'interno del Pd, dopo che nell'ultima direzione si era parlato di massimo due settimane per la nuova convocazione. Obbiettivo non semplice sarà quello di venire a capo della situazione di stallo creatasi all'interno del partito, dopo le recenti spaccature nella Segreteria. I malumori sono da ricondurre ai metodi utilizzati da Soru nella guida del partito, con il segretario accusato di essere sordo alle indicazioni e suggerimenti delle correnti interne al Pd. In sostanza, una gestione del partito “padronale”, con una scarsa condivisione delle scelte.

La direzione del 13 febbraio si era conclusa di fatto con un ultimatum da parte di Soru: «nel prossimo incontro, ci saranno sole due conclusioni possibili: o una nuova Segreteria o la convocazione di un nuovo Congresso per la elezione di un nuovo segretario», aveva specificato. Sabato, si partirà dunque da qui, anche se oggi (sabato) Soru è apparso sereno ed ha ribadito le parole espresse nei suoi interventi nell'ultima Direzione: «noi non siamo il Parlamento, dove ci sono due visioni del mondo contrapposte, dove una governa e l'altra è all'opposizione: noi siamo una comunità che fa un congresso per scegliere chi per un certo periodo la guida. Ma siamo gli stessi, è come se all'interno di una famiglia ci fosse un'opposizione: non ha senso».

Nella foto: Renato Soru
Commenti
29/8/2016
Nessuna norma regionale o nazionale vieta ai comuni di essere proprietario di un RSA, anzi, ci sono esempi sia in Sardegna che in Continente di Comuni che danno in gestione le proprie RSA ai Privati in accordo stretto con le Asl proprio per garantire meglio i propri pazienti e i propri anziani
29/8/2016
In linea di massima penso che sia utile che questo appuntamento segni ancora di più la nostra idea di governo del territorio fondata sugli interessi delle comunità e non sulle singole, pure legittime, ambizioni di persone o partiti. In sintesi: disposto a sostenere un progetto di governo dell’associazione che veda il protagonismo delle Unioni dei Comuni, montani e non, con sindaci che rappresentino i rispettivi territori in seno all’Anci
29/8/2016
Disoccupazione alle stelle in Sardegna. Pigliaru crei nuovi posti di lavoro anziché prendere in giro i sardi
29/8/2016
L´incontro con i cittadini sassaresi, ad ingresso libero, è in programma il primo settembre, alle ore 18.30, nella sala della Camera di Commercio, in Via Roma 74
29/8/2016
Possibile uno slittamento a venerdì 16 settembre. Nel frattempo, si cerca l´unità d´intenti
17:40
Quella di Pigliaru continua ad essere una copertura che avalla indirettamente le decisioni dell´Esecutivo nazionale
© 2000-2016 Mediatica sas