Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoCulturaCultura › Anno Gramsciano: ad Ales arriva il ministro Orlando
S.A. 24 febbraio 2016
Si svolgerà sabato 27 febbraio ad Ales, con la cerimonia di premiazione degli oltre 100 detenuti di 29 istituti di pena di tutta Italia che hanno partecipato al concorso di pittura intitolato alla memoria di Peppinetto Boy "Gramsci visto da dietro le sbarre"
Anno Gramsciano: ad Ales arriva il ministro Orlando


ALES - L’evento di inaugurazione dell’Anno gramsciano, promossa dall’Associazione Casa Natale Antonio Gramsci di Ales, in collaborazione con l’amministrazione comunale, si svolgerà sabato 27 febbraio ad Ales, con la cerimonia di premiazione degli oltre 100 detenuti di 29 istituti di pena di tutta Italia che hanno partecipato al concorso di pittura intitolato alla memoria di Peppinetto Boy "Gramsci visto da dietro le sbarre". «L’iniziativa ha un valore simbolico molto forte ed è legata alla vita e ai trascorsi del grande pensatore e intellettuale sardo, grazie al coinvolgimento della popolazione carceraria da sempre a rischio di esclusione sociale, se non inserita in contesti di stimolo culturale. Ecco perché è importante la partecipazione del Guardasigilli Andrea Orlando».

Lo ha detto l’assessore della Cultura e Pubblica Istruzione Claudia Firino questa mattina, durante la conferenza stampa nel Palazzo di Viale Trieste a Cagliari per la presentazione dell’evento di inaugurazione dell’anno gramsciano, e delle prime iniziative del Programma annuale pensato per celebrare l'intellettuale isolano. Sarà il ministro della Giustizia Orlando, sabato 27 febbraio alle ore 17 ad Ales, a premiare le opere di tre carcerati scelte da una giuria composta dagli artisti Pinuccio Sciola, Alberto Scalas e Massimo Spiga. I vincitori riceveranno un premio in denaro, mentre sarà consegnato a tutti un attestato di partecipazione e una copia de La vita di Antonio Gramsci di Peppino Fiori. Le opere saranno esposte in una mostra allestita nei locali del Comune di Ales e resterà aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14, e il fine settimana dalle 9 alle 12 e dalle 17 alle 19. Il prossimo mese la mostra sarà trasferita a Lecce.

Le tappe. La delibera dell’istituzione dell’anno gramsciano, che si conclude il 27 aprile 2017, è stata approvata dall’Esecutivo il 19 gennaio 2016. E’ prevista la creazione di un Comitato che, ha concluso la titolare della Cultura, “ha lo scopo di mettere attorno a un tavolo associazioni, enti e università che negli ultimi anni si sono occupate di Gramsci, perché lavorino insieme”. In questi giorni sarà formalizzata la composizione del Comitato, presieduto dalla Regione, con l'Università di Cagliari e Sassari, i Comuni di Ales, Ghilarza, Santu Lussurgiu, Sorgono, le associazioni come l’Istituto Gramsci della Sardegna, l’Associazione Casa Natale Antonio Gramsci Ales, l’Associazione Casa Museo Antonio Gramsci Ghilarza e Terra Gramsci, insieme alla Fondazione Sardegna.
Commenti
18:51
Sulle polemiche relative all´organizzazione di Monumenti Aperti la replica del capogruppo del M5s, Gavino Bigella che ha ricordato come i disservizi non siano mancati neppure negli altri anni
© 2000-2016 Mediatica sas