Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoPoliticaSicurezza › «Attentati sindaci, attenzione a zone interne»
S.A. 22 febbraio 2016
E’ giusto rafforzare i presidi della legalità, ma prima di tutto è necessario un rilancio civile e sociale delle zone interne attraverso il potenziamento dei servizi ai cittadini e delle opportunità di sviluppo: così Attilio Dedoni sui recenti attentati ai sindaci di Desulo e Norbello
«Attentati sindaci, attenzione a zone interne»


NORBELLO - «Per affrontare all’origine il problema delle intimidazioni agli amministratori locali servono serie politiche di rilancio per le zone interne della Sardegna, che possano mettere un freno all’abbandono, allo spopolamento e al conseguente degrado civico e morale che pian piano, ma sempre più inesorabilmente, si insinua nelle comunità. Lo Stato, ma soprattutto la Regione, sono chiamati ad uno sforzo eccezionale prima che la situazione diventi veramente ingestibile», dichiara il capogruppo dei Riformatori Sardi – Liberaldemocratici in Consiglio regionale, Attilio Dedoni, qualche giorno dopo gli attentati contro i sindaci di Desulo e Norbello.

«Da ogni parte si sente ripetere che è necessario rafforzare la presenza dello Stato, nei termini di un maggiore dispiegamento delle forze dell’ordine», sottolinea Dedoni. «Mercoledì si insedierà, con un anno di ritardo, l’Osservatorio permanente sugli atti intimidatori contro gli amministratori locali. Ma la verità è che, per porre fine all’emarginazione, serve un’inversione a U nelle politiche di Stato e Regione per la Sardegna centrale. E’ giusto rafforzare i presidi della legalità, ma prima di tutto è necessario un rilancio civile e sociale delle zone interne attraverso il potenziamento dei servizi ai cittadini e delle opportunità di sviluppo. Non servono solo più caserme, servono più uffici postali, più scuole, più medici di base, più assistenza ospedaliera, più politiche sociali, più strade, più trasporto pubblico locale, più sostegno alle piccole economie: in breve, l’esatto contrario di quello che Stato e Regione hanno sempre fatto, vale a dire tagliare dove è più facile, dove le voci di protesta arrivano troppo deboli per impensierire chi siede nei palazzi del potere».

«Affrontare i problemi delle zone interne solo come un’emergenza di ordine pubblico è la negazione della democrazia - conclude il capogruppo -. Per questo, ben vengano iniziative come l’Osservatorio, ma i problemi vanno affrontati, non solo osservati. E per affrontarli servono risorse. La Giunta regionale si attivi presso il Governo per promuovere un’intesa istituzionale per il rilancio della Sardegna centrale, che stanzi le risorse necessarie per invertire la tendenza allo spopolamento e all’abbandono, per rendere vivibili i piccoli centri e non lasciare che il degrado abbia il sopravvento».
Commenti
18/1/2017
Un 61enne passeggero di San Vero Milias ha accusato un malore mentre il volo sorvolava la Corsica. Appena atterrato al Riviera del Corallo, l´uomo è stato accompagnato nel locale ospedale civile
18/1/2017
«Il sistema di Protezione civile va avanti a pieno regime con tutti i mezzi in campo per riportare la situazione alla normalità. Ringrazio tutti coloro i quali si stanno adoperando in questo momento», dichiara l´assessore regionale della Difesa dell´Ambiente con delega alla Protezione civile Donatella Spano
19/1/2017
Inserita la norma per arginare la cosiddetta onda anomala provocata dai traghetti in entrata al porto, sulle spiagge di Balai e di Platamona con tanto di lamentele di bagnanti che si sono visti spesso portare via ombrelloni e asciugamani
18/1/2017
Questa mattina, la sala conferenza della Questura ha ospitato l’avvio del corso rivolto a tutte le Forze di Polizia. Il progetto permetterà di dare una risposta più celere alle istanze provenienti dall’utenza, garantendo così un servizio migliore e più qualificato alla cittadinanza
19/1/2017
I due, isolati da giorni nei loro ovili, sono stati recuperati dal Soccorso Alpino, nelle località di Cuccuttos e Gosolloei, grazie all´impiego di un elicottero dell´Aeronautica Militare di Decimomannu
21:01
Si è da poco concluso un trasporto sanitario dal Riviera del Corallo a Ciampino in favore di una neonata di appena un giorno in imminente pericolo di vita, condotto dall´Aeronautica militare
21:14
Eseguite oggi le espulsioni di un 24enne e di un 18enne residenti nel capoluogo gallurese. Sono finora sette i provvedimenti eseguiti in questo avvio di 2017
© 2000-2017 Mediatica sas