Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoPoliticaSicurezza › «Attentati sindaci, attenzione a zone interne»
S.A. 22 febbraio 2016
E’ giusto rafforzare i presidi della legalità, ma prima di tutto è necessario un rilancio civile e sociale delle zone interne attraverso il potenziamento dei servizi ai cittadini e delle opportunità di sviluppo: così Attilio Dedoni sui recenti attentati ai sindaci di Desulo e Norbello
«Attentati sindaci, attenzione a zone interne»


NORBELLO - «Per affrontare all’origine il problema delle intimidazioni agli amministratori locali servono serie politiche di rilancio per le zone interne della Sardegna, che possano mettere un freno all’abbandono, allo spopolamento e al conseguente degrado civico e morale che pian piano, ma sempre più inesorabilmente, si insinua nelle comunità. Lo Stato, ma soprattutto la Regione, sono chiamati ad uno sforzo eccezionale prima che la situazione diventi veramente ingestibile», dichiara il capogruppo dei Riformatori Sardi – Liberaldemocratici in Consiglio regionale, Attilio Dedoni, qualche giorno dopo gli attentati contro i sindaci di Desulo e Norbello.

«Da ogni parte si sente ripetere che è necessario rafforzare la presenza dello Stato, nei termini di un maggiore dispiegamento delle forze dell’ordine», sottolinea Dedoni. «Mercoledì si insedierà, con un anno di ritardo, l’Osservatorio permanente sugli atti intimidatori contro gli amministratori locali. Ma la verità è che, per porre fine all’emarginazione, serve un’inversione a U nelle politiche di Stato e Regione per la Sardegna centrale. E’ giusto rafforzare i presidi della legalità, ma prima di tutto è necessario un rilancio civile e sociale delle zone interne attraverso il potenziamento dei servizi ai cittadini e delle opportunità di sviluppo. Non servono solo più caserme, servono più uffici postali, più scuole, più medici di base, più assistenza ospedaliera, più politiche sociali, più strade, più trasporto pubblico locale, più sostegno alle piccole economie: in breve, l’esatto contrario di quello che Stato e Regione hanno sempre fatto, vale a dire tagliare dove è più facile, dove le voci di protesta arrivano troppo deboli per impensierire chi siede nei palazzi del potere».

«Affrontare i problemi delle zone interne solo come un’emergenza di ordine pubblico è la negazione della democrazia - conclude il capogruppo -. Per questo, ben vengano iniziative come l’Osservatorio, ma i problemi vanno affrontati, non solo osservati. E per affrontarli servono risorse. La Giunta regionale si attivi presso il Governo per promuovere un’intesa istituzionale per il rilancio della Sardegna centrale, che stanzi le risorse necessarie per invertire la tendenza allo spopolamento e all’abbandono, per rendere vivibili i piccoli centri e non lasciare che il degrado abbia il sopravvento».
Commenti
19:13
Questa mattina, la Guardia Costiera e la sezione locale della Lega Navale Italiana hanno organizzato la manifestazione nel porticciolo oristanese
27/5/2016
«Annunciamo che saremo presenti nei Porti del Nord Sardegna previsti per lo sbarco durante l’arrivo degli extracomunitari e non mancherà la nostra battaglia per la difesa dei nostri confini», dichiarano i coordinatori provinciali di Sassari e della Gallura, Luigi Todini e Dario Giagoni
0:10
Non approderà più domani pomeriggio a Porto Torres la nave con a bordo i quasi 600 migranti soccorsi nei giorni scorsi a largo delle coste libiche. Riunione operativa al Coc allla presenza dell’assessore dell´Igiene e Sanità Arru, dell’assessore con delega alla protezione civile Spano e del Prefetto di Sassari Giardina
28/5/2016
La manifestazione, tradizionale appuntamento annuale, è nata su iniziativa della Presidenza Nazionale della Lega Navale, ed è organizzata in collaborazione con il Comando Generale delle Capitanerie di Porto–Guardia Costiera
27/5/2016
Riduzione delle rapine dell´8%, il 10 per cento in meno di furti e 22 per cento in meno di danneggiamenti; 320 persone arrestate e 1662 denunciate. Sono alcuni dei numeri di un anno di attività della Polizia di Stato nella provincia di Cagliari
27/5/2016
I numeri di un anno di attività della Polizia di Stato in provincia di Nuoro illustrati nel corso della cerimonia per il 164/o anniversario di fondazione. Le parole del Questore Fassari
27/5/2016
Con i bandi sarebbero arrivati a Cagliari fondi del Ministero, che avrebbero creato posti di lavoro, professionalità ed avrebbero inserito i migranti appieno nella nostra vita sociale ed economica
28/5/2016
Incontro Coc di Porto Torres con l’Assessore regionale dell´Igiene e Sanità e dell´Assistenza sociale Luigi Arru e il prefetto di Sassari Pietro Giardina
26/5/2016
Questa mattina, i locali della Questura hanno ospitato la festa di celebrazione del 164esimo anniversario della fondazione della Polizia di Stato
26/5/2016
Nell´ultimo anno, il 25percento di reati in meno: le rapine calano dell´8percento, i furti del 10percento ed i danneggiamenti del 22percento. Questi i numeri illustrati oggi dal questore Danilo Gagliardi, in occasione della cerimonia per il 164esimo anniversario della fondazione della Polizia
© 2000-2016 Mediatica sas