Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoCulturaLibri › Anteprima Éntula 2016 con Berlin
A.B. 18 febbraio 2016
Con un tour isolano, che da lunedì 22 a venerdì 26 febbraio, li vedrà protagonisti a Cagliari, Carbonia, San Giovanni Suergiu, Portoscuso, Terralba, Isili e Bitti, Fabio Geda e Marco Magnone presentano il loro nuovo romanzo
Anteprima Éntula 2016 con Berlin


TERRALBA - Éntula, il festival letterario diffuso organizzato dall’Associazione Lìberos, introduce la sua quarta edizione con l’anteprima dedicata al nuovo romanzo che Fabio Geda ha scritto insieme a Marco Magnone: “Berlin. I fuochi di Tegel” (Mondadori), primo volume di una saga che dà inizio ad un nuovo mondo. Il Festival Éntula è organizzato dall'associazione culturale Lìberos, con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna-Assessorato della Pubblica istruzione, Beni culturali, Informazione, Spettacolo e Sport ed Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, in partnership con Banca di Sassari e Sardex.net. Gli autori si cimentano con la letteratura per giovani adulti con un romanzo distopico ambientato nella Berlino degli Anni Settanta. Un mondo senza adulti, dove gli eroi sono i ragazzi. Gli incontri con le scuole sono stati pensati in modo da coinvolgere gli studenti in maniera attiva: a partire dalla lettura dei libri e dei diari i ragazzi, divisi in gruppi e coordinati dagli insegnanti, potranno immedesimarsi in una situazione come quella di Berlin (dover vivere nella propria città, ma in un mondo senza adulti) confrontandosi poi con gli autori.

Lunedì 22 febbraio, Geda e Magnone saranno a Cagliari, dove, alle ore 8.30, all’ExMa, incontreranno gli studenti di due scuole cittadine. L’evento è un’anteprima del festival Tuttestorie. Si conferma dunque anche quest’anno la collaborazione tra di due festival. Martedì 23, i due autori saranno a Carbonia, dove, alle 8.45, incontreranno gli alunni delle scuole superiori Satta e Pascoli. Alle ore 18, la presentazione del libro aperta al pubblico nella Sezione di storia locale della Grande Miniera di Serbariu; introduce lo scrittore Fabrizio Lo Bianco. La serata continua alle 21, al G&G Concept store, per una cena con gli autori. Mercoledì 24, Fabio Geda e Marco Magnone incontreranno gli studenti di San Giovanni Suergiu e Portoscuso, mentre, alle ore 18, saranno a Cagliari, nella libreria Mieleamaro di Via Manno, dove dialogheranno con lo scrittore Gianfranco Liori. Gli incontri di Carbonia, San Giovanni Suergiu e Portoscuso fanno parte della rassegna La città che legge e sono organizzati in collaborazione con Libriamoci e la libreria Lilith. Giovedì 25, i due autori saranno a Terralba per incontrare gli studenti del Liceo Classico de Castro, mentre alle 18, ad Isili, presenteranno il libro al Teatro Sant’Antonio, dove venerdì 26, in mattinata, incontreranno gli studenti del Liceo Pitagora e dell’Istituto Tecnico G.Zappa di Isili. A seguire, gli Geda e Magnone si sposteranno a Bitti, dove alle ore 19, presenteranno il libro nel Cinema Ariston, grazie alla collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Dialogherà con loro Pier Franco Fadda.

È l’aprile 1978: sono passati tre anni da quando un misterioso virus ha decimato uno dopo l’altro tutti gli adulti di Berlino. In una città spettrale e decadente, gli unici superstiti sono i ragazzi e le ragazze divisi in gruppi rivali, che ogni giorno lottano per sopravvivere con un’unica certezza: dopo i sedici anni, quando meno se lo aspettano, il virus ucciderà anche loro. Tutto cambia quando qualcuno rapisce il piccolo Theo e lo porta via dall’isola dove viveva con Christa e le ragazze dell’Havel. Per salvare il bambino, Christa ha bisogno dell’aiuto di Jakob e dei suoi compagni di Gropiusstadt: insieme dovranno attraversare una Berlino fantasma fino all’aeroporto di Tegel, covo del più violento gruppo della città. Là, i fuochi che salgono nella notte confondono le luci con le ombre, il bene con il male, la vita con la morte. E quando sorgerà l’alba del nuovo giorno, Jakob e Christa non saranno più gli stessi.

Fabio Geda è nato nel 1972, a Torino, dove vive. Tra i suoi libri, “Per il resto del viaggio ho sparato agli indiani” (miglior Esordio 2007 per la redazione di Fahrenheit; Prix Jean Monnet des Jeunes Européens), “L'esatta sequenza dei gesti” (Premio Grinzane Cavour; Premio dei Lettori di Lucca), “Nel mare ci sono i coccodrilli” (Libro dell'anno di Fahrenheit e caso editoriale nel 2010), “L'estate alla fine del secolo” e “Se la vita che salvi è la tua” (Einaudi Stile Libero 2014). È tradotto in più di trenta Paesi.

Marco Magnone è nato nel 1981, ad Asti. Dopo aver lavorato per alcuni anni in uno studio di progettazione editoriale, si è dedicato alla scrittura ed all'insegnamento (Ied-Istituto Europeo di Design, Zandegù). Tra i suoi libri, “L’altra Torino. 24 centri fuori dal centro”, “Off. In viaggio nelle città fantasma del Nordovest”, “AAA. Il diario fantastico di Alessandro Antonelli, Architetto” e “Bim Bum Berlin, reportage narrativo su Berlino”, dove ha vissuto nel 2005 e 2006.

Nella foto: Fabio Geda
Commenti
13:11
Torna GialloNoir - Brividi d´estate, la micro-rassegna letteraria della Libreria Azuni di Sassari dedicata al giallo e al noir giunge alla settima edizione
30/5/2016
La manifestazione si è tenuta a San Vero Milis nel giardino del Museo civico. I ragazzi, divisi in squadre, hanno partecipato ad un gioco letterario
30/5/2016
Si sono conclusi nei giorni scorsi i laboratori dal Centro di documentazione educativa del Comune di Sassari
© 2000-2016 Mediatica sas