Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoAmbienteAgricoltura › Cormorani: Coldiretti e Uecoop dal Prefetto Oristano
S.A. 17 febbraio 2016
Giuseppe Casu di Coldiretti ha illustrato al prefetto la difficile situazione vissuta negli stagni, sottolineando gli aumenti della popolazione di cormorani registrati dai censimenti realizzati dalla provincia
Cormorani: Coldiretti e Uecoop dal Prefetto Oristano


ORISTANO - Non arrivano risposte alla problematica Cormorani e Coldiretti Oristano e Uecoop Sardegna chiedono l’ aiuto del Prefetto, la dott.ssa Paola Dessì, affinchè sensibilizzi la Regione. «La situazione negli stagni oristanesi è sempre più critica, con una fauna selvatica fuori controllo, che rappresenta un pericolo costante per le imprese agricole e della pesca. Sotto accusa, in questo caso, la eccessiva presenza dei cormorani, animali che causano serissimi danni ai compendi ittici, con una evidente alterazione nell’ equilibrio fondante tra ambiente e attività produttive» spiegano le associazioni. Le numerose rivendicazioni di Coldiretti e Uecoop, a nome dei pescatori, e le tante interlocuzioni con il mondo della politica regionale, hanno portato un importante risultato: l’ ottenimento di una delibera della Giunta Regionale che ha acclarato la volontà politica di contenimento dei cormorani.

Nel provvedimento è contemplato un abbattimento selettivo degli uccelli, dopo aver avviato le necessarie e preliminari interlocuzioni con l’ Ispra, riconoscendo così, in modo implicito, la gravità della situazione. «Tuttavia, ancora nulla di concreto è stato fatto! Paradossalmente, oggi, senza alcuna efficace azione di contenimento, mentre nei compendi ittici e nelle campagne aumentano i danni, diminuiscono gli indennizzi. Nel triennio 2013/2015, le risorse per fauna selvatica e ittica sono state drasticamente ridotte, mentre nell’approvando bilancio Regionale 2016 il capitolo indennizzi prevede solamente 1 milione di euro» lamentano le associazioni.

Nella mattinata di lunedì, il direttore Provinciale Coldiretti Oristano Giuseppe Casu, il referente di Uecoop Sardegna Marino Illotta, insieme ai presidenti delle Cooperative della Pesca dei compendi ittici oristanesi, si sono recati dal prefetto di Oristano «per ovviare a quello che appare come un grave momento di inerzia delle istituzioni regionali». Giuseppe Casu ha illustrato al prefetto la difficile situazione vissuta negli stagni, sottolineando gli aumenti della popolazione di cormorani registrati dai censimenti realizzati dalla provincia (+ 86% nel periodo dicembre 2008 – dicembre 2014) e le stime sulle perdite di reddito (circa 2.600.000 euro di soli danni diretti).

E’ stata quindi evidenziata la necessità di una accelerazione delle interlocuzioni con l’Ispra, finalizzate all’abbattimento e, considerato che ormai la campagna di pesca in corso è di fatto compromessa, il ripristino delle risorse stanziate in finanziaria per il ristoro dei danni causati dai nocivi. La richiesta specifica verso il prefetto è di un suo ausilio alla soluzione della vertenza, interloquendo con urgenza il con Presidente della Giunta Regionale Francesco Pigliaru e con gli Assessori Regionali Ambiente e Agricoltura Spano e Falchi. Da parte sua la dott.ssa Paola Dessì, che ha ascoltato con estrema attenzione le ragioni dei pescatori, ha assicurato il suo ausilio, nel contattare con celerità il presidente Pigliaru e gli assessori Ambiente e Agricoltura .
Commenti
9:52
Agrimercato Oristano promuove una ulteriore iniziativa per lo sviluppo della vendita diretta e della filiera corta. Nel mese di giugno ampio spazio alla frutta, con i prodotti di stagione, specie pesche, meloni, angurie
21:00
“Agricoltura e tecnologia: quello che la vigna non dice i sensori rivelano… nuovi strumenti di indagine per una viticoltura di qualità” . È il tema del seminario informativo che si terrà a Usini venerdì 1° Luglio
20:36
Estendere al comparto ovino le stesse misure anti crisi già attuate per il settore bovino: questa, nei giorni scorsi, è stata la richiesta dell’assessore dell’Agricoltura Elisabetta Falchi al ministro Martina
11:56
Il progetto della Regione punta a favorire il ricambio generazionale in agricoltura ed a ripopolare le aree rurali dell’Isola. Otto i territori interessati dal provvedimento: Alghero, Donori, San Vito, Sassari, Serramanna, Ussana, Vallermosa e Villasor
17:54
A dirlo è il sindaco di Golfo Aranci e consigliere regionale di Forza Italia Giuseppe Fasolino: «non è proprio accettabile che a distanza di diversi mesi tutto taccia»
© 2000-2016 Mediatica sas