Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoAmbienteAmbiente › Oristano: Gabriella Collu è la Camelia 2016
S.A. 4 febbraio 2016
Il premio che viene attribuito a una donna per celebrare tutte le donne della Sartiglia. Sarà premiata per essere stata Massaiedda ininterrottamente dal 1964 (Componidori Antonio Sanna), fino al 1980
Oristano: Gabriella Collu è la Camelia 2016


ORISTANO - Gabriella Collu è la Camelia 2016, premio che viene attribuito a una donna per celebrare tutte le donne che vivono attivamente e appassionatamente i colori, i profumi, i suoni, i cerimoniali, le tensioni, la gioia e l’ebbrezza della Sartiglia.
Sarà premiata per essere stata Massaiedda ininterrottamente dal 1964 (Componidori Antonio Sanna), fino al 1980.

Per ben tre anni addirittura fu Massaiedda per entrambi i gremi. Fu Massaia Manna per la prima volta nel 1981 (Componidori Paolo Casu) e continuò sino al 1988 (Componidori Giancarlo Caddeo). Fu ancora Massaia Manna nel 2010 (Componidori Elisabetta Sechi). Gabriella Collu riceverà la Camelia 2016, realizzata da Alessandra Raggio in ceramica la sera di lunedì 8 febbraio, durante la rassegna di cori organizzata dal coro Maurizio Carta, “Cantando a carnevale”, nell’Auditorium di San Domenico in via Lamarmora.

Il premio Camelia s’inserisce nella manifestazione “Il Cavaliere e la Camelia”, voluta dal regista oristanese Filippo Martinez per omaggiare la sacralità del Componidori e alle donne della Sartiglia. Si parte giovedì 4 febbraio, alle 19.30, allo Spazio Cominacini, in via Serneste 1, con l’inaugurazione della “Il Cavaliere e la Camelia – omaggio alla sacralità del Componidori e alle donne della Sartiglia” .
Le porte della mostra si apriranno, com’è ormai tradizione, alle note del brano “Sa Sartiglia” eseguito dal Coro Maurizio Carta diretto dal maestro Salvatore Saba. Inaugureranno la mostra Sandro Urpis e suo padre Ezechiele, creatori di stelle. Ezechiele, scomparso da tempo, sarà presente solo con lo spirito e con la memoria, mentre Sandro taglierà materialmente il nastro.
Commenti
27/3/2017
Entro la fine dell’anno il punto di approdo di Cala Reale sull’isola dell’Asinara consentirà l’attracco agevole delle imbarcazioni, in particolare della nave della continuità territoriale Sara D
27/3/2017
Lo stato di salute dello stagno del Calich, e relative discussioni, assomigliano sempre di piú alla malattia di Pinocchio, e fa ricordare il consulto medico dei tre corvi che lo vanno a visitare, con l´esilarante siparietto che tutti possono rileggersi, nel caso se lo fossero dimenticati
22:55
Tra qualche giorno saranno posizionate le biciclette. Si chiude in questi giorni con l´installazione delle stazioni una lunga pratica dimenticata per anni nei magazzini degli uffici comunali. Un progetto difficilmente sostenibile dal punto di vista economico ma dal grande valore sociale e ambientale
© 2000-2017 Mediatica sas