Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter Alguer.cat
Oristano NewsnotizieoristanoCronacaCronaca › Spari in casa del fratello: arrestato
Red 10 gennaio 2016
I fatti risalgono alle 21 di sabato. Accecato dall´odio il 45enne ha sparato contro tre finestre in casa del fratello a Siamanna (Oristano). Accortosi del grave gesto è poi fuggito facendo perdere le proprie tracce
Spari in casa del fratello: arrestato


ORISTANO - Un pregiudicato 45enne di Siamanna (Oristano) è stato arrestato la scorsa notte dai Carabinieri con l'accusa di detenzione e porto abusivo di arma da fuoco, danneggiamento aggravato e violazione di domicilio. Secondo la ricostruzione dei militari l'uomo, in stato di ebbrezza alcoolica si è presentato con un fucile a casa del fratello, col quale aveva dei contrasti per questioni ereditarie.

Accecato dall'odio avrebbe sparato contro tre finestre. Accortosi del grave gesto è poi fuggito facendo perdere le proprie tracce.

Immediato però l'allarme del fratello ai militali della locale stazione dei Carabinieri che sono riusciti a rintracciare il 45enne prima che si presentasse spontaneamente alla Stazione di Vilaurbana, dove i militari hanno proceduto al suo arresto. Secondo le prime indiscrezioni l'arma usata dall'uomo non sarebbe però stata ancora ritrovata.
Commenti
23/6/2018
Ieri, gli agenti del locale Commissariato di Pubblica sicurezza hanno rintracciato in una struttura ricettiva un 48enne emiliano denunciato come scomparso dalla sua compagna due giorni fa
23/6/2018
Ieri sera, ad Olbia, tre persone a bordo di una Renault Scenic sono andate a sbattere contro un Peugeot. A quel punto, sono scappati. Nell´auto sono state trovate quattro mountain bike risultate rubate
23/6/2018
Venerdì pomeriggio, lo staff dell´Ispettorato micologico Ats Sardegna-Assl Sassari è intervenuto, in seguito alla chiamata dei sanitari dell´ospedale Santissima Annunziata, per analizzare un campione di funghi, la cui ingestione ha provocato una sindrome gastroenterica ad un paziente giunto al Pronto soccorso
© 2000-2018 Mediatica sas